Tolentino: un progetto per riscoprire l\'antica strada dei pellegrinaggi verso Loreto

madonna loreto 2' di lettura 20/03/2008 - Il Comune di Tolentino presenta il progetto \"Via Lauretana\". Condivisione da parte dei Comuni interessati e da parte della Provincia di Macerata

Il Comune di Tolentino si è fatto promotore di un progetto che intende riscoprire, valorizzare e riorganizzare l’antico itinerario che i pellegrini percorrevano lungo la storica via di collegamento Roma – Loreto – Ancona, denominato “Via Lauretana”. A tal fine ha costituito una Associazione senza scopo di lucro, composta oltre che dal Comune dalla Comunità Agostiniana di Tolentino e dall\'Accademia Filelfica, con intento di coinvolgere nel progetto soggetti pubblici e privati che possono concorrere alla promozione culturale, religiosa e turistica dei territori delle regioni Lazio, Umbria e Marche.


Il progetto di valorizzazione e riorganizzazione della Via Lauretana si colloca e si inserisce come una delle varianti, nell’itinerario culturale della “Via Francigena”, così come riconosciuto dal Consiglio d’Europa del 2004. Il progetto medesimo fa seguito, peraltro, alla volontà della Regione Marche di chiedere al Ministro per i Beni Culturali il riconoscimento di tale peculiarità nell’ambito degli itinerari tematici per la valorizzazione del turismo religioso e culturale nelle Marche. Per la sua caratteristica e la sua valenza interculturale l’iniziativa si colloca tra i progetti transnazionali che la Commissione Europea intende favorire per facilitare l’unione fra le culture e le genti europee. L’intento finale è quello di realizzare una grande iniziativa che, sull’esempio del “Cammino di Santiago di Compostela”, si trasformi in una realtà turistico-culturale-religiosa di grande rilevanza sociale ed economica, con riconoscimento a livello europeo ed internazionale.




Per illustrare l’iniziativa è stato convocato un incontro che si è tenuto presso la Sala Consiliare del Comune di Tolentino, venerdì 18 marzo. Sono intervenuti oltre al Sindaco Luciano Ruffini e all\'Assessore Massimo Marco Seri, il Presidente dell\'Accademia Filelfica Giorgio Semmoloni, il Priore della Comunità Agostiniana di San Nicola Padre Luciano De Michieli, il progettista Guerrino Re, Mirta Cuccurugnani, i rappresentanti della Provincia di Macerata, i Sindaci o rappresentanti dei Comuni di Camerino, Serrapetrona, Monteccassiano, Belforte del Chienti, Caldarola, Muccia, Serravalle del Chienti, Pievetorina, Pievebovigliana, Giampiero Feliciotti Presidente della Comunità Montana dei Monti Azzurri, il vicario del Vescovo di Macerata Don Vittorio Serafini, in rappresentanza della CEI Mons. Lusek, Orlando Ruffini Direttore della Biblioteca Egidiana e Compagnucci della Fondazione Giustiniani-Bandini. Hanno espresso inoltre il loro apprezzamento ed il loro interessamento anche i Sindaci di Macerata, Loreto, Ancona e Recanati.




Dopo l’illustrazione degli intenti generali è stato condiviso l’indirizzo di aderire all’Associazione “Via Lauretana” da parte di tutti i presenti, con l’intento di giungere ad una progettazione definitiva volta alla valorizzazione del territorio interessato ed attraversato dalla “Via Lauretana” stessa, prevedendo un piano di marketing territoriale e una promozione specifica e che consenta di giungere alla pianificazione di interventi strutturali sia su edifici di culto che su infrastrutture, che su palazzi civili e strutture ricettive. Un ambizioso progetto – ha sottolineato il Sindaco Ruffini – che vuole giungere ad una condivisione di intenti, superando logiche campanilistiche, offrendo ad un vastissimo territorio interregionale, occasioni di sviluppo e di crescita, sia economica che culturale e religiosa.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 20 marzo 2008 - 928 letture

In questo articolo si parla di cultura, tolentino, Comune di Tolentino