Tutti i musei aperti per il fine settimana di Pasqua

pasqua 4' di lettura 22/03/2008 -

I musei della provincia di Macerata si \"aprono d\'incanto\" per le festività pasquali



Le festività pasquali possono anche essere occasione per andare alla riscoperta dei tesori di cui è ricco il territorio maceratese. Singole opere d’arte, o addirittura intere collezioni, sono custodite in diverse raccolte allestite negli anni e che, grazie alla Provincia di Macerata, sono state messe in rete. Si tratta delle strutture aderenti al “Sistema Museale della Provincia di Macerata”. L’associazione da sabato 22 a lunedì 24 marzo ha deciso di riproporre l’iniziativa “Musei d’Incanto” grazie alla quale i turisti, ma anche i maceratesi, potranno far visita alle collezioni anche nei giorni di festa, domenica di Pasqua e Lunedì dell’Angelo. Si tratta di un’occasione unica che, viste le previsioni meteorologiche per il ponte pasquale, potrebbe anche rivelarsi quale valida alternativa alla classica gita fuori porta.

***

Ecco i musei che resteranno aperti da sabato e fino al lunedì: Caldarola Antiquarium di Pievefavera, Camerino Pinacoteca e museo civici e museo diocesano “Giacomo Boccanera”, Castelraimondo Museo del castello di Lanciano, Cingoli Pinacoteca e chiesa di San Domenico, Colmurano Museo della Memoria Lorenzo Contratti Ventura, Corridonia Pinacoteca civica raccolta di arte sacra comunale, diocesana e parrocchiale e pinacoteca parrocchiale, Fiuminata Deposito “Diotallevi di Angeluccio”, Gagliole Museo di storia naturale, Loro Piceno Museo delle due Guerre Mondiali e mostra permanente delle attrezzature per il vino cotto e museo interattivo della tradizione locale e museo della storia postale dei Monti Azzurri, Macerata Pinacoteca comunale, museo della carrozza e museo diocesano Madonna della Misericordia, Matelica Museo civico archeologico e museo “Filippo Piersanti”, Mogliano Palazzo Forti, Montecassiano Raccolte civiche chiesa di San Marco, Montelupone Pinacoteca civica “C. Pellini” e museo d’arti e antichi mestieri, Monte San Giusto Collezione di disegni “A. Maggiori”, Monte San Martino Chiesa di San Martino e percorso museale, Morrovalle Palazzo Lazzaroni, Muccia Mostra archeologica permanente “Muccia: antico crocevia dell’Appennino”, Petriolo Museo dei legni professionali “Mons. Marcello Manfroni”, Pievebovigliana Museo “Raffaele Campelli”, Pieve Torina Museo della Nostra Terra, Pioraco Gualchiera Prolaquense e museo della Carta e della Filigrana e museo dei fossili e mostra funghi, Pollenza Museo civico di Palazzo Cento, PortoRecanati Pinacoteca comunale “A. Moroni” e mostra archeologica “Divi & Dei”, Recanati Pinacoteca Villa Colloredo Mels e museo “Beniamino Gigli” e Centro nazionale studi Leopardiani, Ripe San Ginesio Pinacoteca arte contemporanea, San Ginesio Museo pinacoteca “Scipione Gentili”, San Severino Marche Museo archeologico “G. Moretti” e pinacoteca civica “Tacchi Venturi”, Sarnano Pinacoteca e musei civici, Tolentino Abbazia di Chiaravalle di Fiastra, raccolta archeologica e museo della Civiltà Contadina e castello della Rancia museo archeologico “A. Gentiloni Silverj” e museo internazionale della Caricatura “L. Mari” e museo del Santuario di San Nicola, Treia Pinacoteca civica e museo archeologico, Urbisaglia Museo delle uniformi militari e parco archeologico, Visso Museo civico diocesano.

***

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito internet www.sistemamuseale-mc.it

L’apertura dei musei aderenti all’Associazione Museale della Provincia di Macerata per Pasqua coincide anche con l’apertura della mostra “Scoperte nelle Marche intorno a De Magistris”, allestita a Caldarola a cura di Vittorio Sgarbi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 22 marzo 2008 - 1313 letture

In questo articolo si parla di cultura, macerata, provincia di macerata, lorenzo lotto





logoEV