Con Unicam si trova lavoro: lo dicono i dati e non gli spot

logo unicam 3' di lettura 26/03/2008 - L\'indagine annuale sulla condizione lavorativa dei laureati, mette l\'Università di Camerino al quinto posto in Italia. Ad un anno dalla laurea, la metà degli studenti ha trovato un lavoro. 

AlmaLaurea ha presentato il X Rapporto sulla condizione occupazionale dei laureati italiani: ottime notizie per UNICAM. Il Rettore Esposito: \"Non ci autodefiniamo eccellenti, ci confrontiamo con dati oggettivi\".



E\' stata pubblicata nei giorni scorsi l\'indagine Almalaurea sulla condizione occupazionale dei laureati italiani: rispetto allo scorso anno, la condizione occupazionale dei neolaureati dell\'Università di Camerino (laureati pre-riforma, quelli cioè che hanno conseguito il titolo di studio secondo il vecchio ordinamento), migliora ancora (+ 3,4 punti percentuali): i laureati del 2006 occupati ad un anno dalla laurea, infatti, sono il 51%, rispetto al 47,5% del 2005.


I laureati Unicam coinvolti nell\'indagine sono stati 221. In particolare si tratta di 134 laureati del vecchio ordinamento della sessione estiva 2006 e di 87 laureati di primo livello della sessione estiva 2006, intervistati ad un anno dal conseguimento del titolo. L\'indagine ha visto coinvolti i laureati dei 45 Atenei aderenti al Consorzio.


Secondo l\'analisi dei dati dei laureati pre-riforma, condotta da Almalaurea, ad un anno dalla laurea una quota consistente, il 23%, prosegue la formazione. Chi cerca lavoro è il 26%. La condizione occupazionale dopo la laurea per i dottori dell\'Università di Camerino si assesta intorno alla media del complesso dei laureati (51% contro 53% del complesso). Discorso a parte meritano i laureati di primo livello, coloro cioè che hanno conseguito il titolo dopo la riforma dell\'ordinamento universitario. Ancora oggi rimane molto complesso stabilire le tendenze del mercato del lavoro basandosi sul collettivo dei laureati post-riforma essenzialmente per due ragioni: manca la possibilità di un\'analisi a tre e a cinque anni; si tratta di giovani che nella maggioranza dei casi continua gli studi, rimanda cioè al post-laurea di tipo specialistico il vero ingresso nel mondo del lavoro. Quest\'ultima osservazione si conferma per i neolaureati di primo livello dell\'Ateneo di Camerino: 65 su cento continuano la formazione con la laurea specialistica (la media nazionale è del 64%). Ad un anno dal conseguimento del titolo, il 56,3% dei laureati UNICAM di primo livello è già inserito nel mondo del lavoro.


Soddisfazione è stata espressa dal Rettore Fulvio Esposito. \"L\'autoreferenzialità non ci appartiene, non ci autodefiniamo \"eccellenti\" o \"virtuosi\": siamo abituati a farci valutare con dati oggettivi e obiettivi da raggiungere e l\'indagine di Almalaurea - ha affermato il Rettore Esposito - conferma la qualità dell\'offerta formativa di Unicam, premiando ancora una volta gli sforzi e l\'impegno dell\'Ateneo. Da tempo stiamo lavorando affinché la formazione dei nostri laureati sia incentrata sulle esigenze del mercato del lavoro, con percorsi di studio definiti in sinergia con le aziende presenti nel nostro territorio ma anche in ambito nazionale. Il dato di Almalaurea non fa che confermare che siamo andati nella giusta direzione. \"


Nella speciale classifica sulla percentuale di collocazione dei propri laureati, Unicam si colloca al quinto posto (subito dopo realtà come Bolzano, Verona, IULM di Milano, L\'Aquila, e precedendo istituzioni prestigiose quali, ad esempio, Trento, Torino, Padova) tra gli Atenei italiani oggetto dell\'analisi.


BOX DI APPROFONDIMENTO LAUREATI UNICAM DI PRIMO LIVELLO (POST-RIFORMA) Chi è occupato: 56,3% Lavorano poco più di 56 neolaureati su cento (la media nazionale è del 45%): il 26,3% è dedito esclusivamente al lavoro, il 30% coniuga la laurea specialistica e il lavoro. Chi continua gli studi: 65% Continuano gli studi 65 laureati su cento: il 35% è impegnato esclusivamente nella laurea specialistica (contro la media nazionale del 45%), mentre, come si è detto, il 30% studia e lavora. Chi cerca lavoro: 8,8% Quasi 9 laureati di primo livello su cento (la media nazionale è del 6%), non lavorando e non essendo iscritti alla laurea specialistica, si dichiarano alla ricerca di lavoro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 marzo 2008 - 934 letture

In questo articolo si parla di lavoro, università di camerino, camerino, Unicam





logoEV