Caldarola: mille visitatori nella prima settimana alla mostra su De Magistris

madonna de magistris 2' di lettura 30/03/2008 -

Dopo una settimana Cladarola è già a quota mille. Sono stati un migliaio infatti i visitatori che hanno oltrepassato la soglia di Palazzo Pallotta per scoprire il nuovo De Magistris.



Numero tanto più sensazionale se si riflette che è stata una settimana di maltempo, e in qualche giornata addirittura di neve come nel week end di Pasqua, quando a Caldarola sono fioccate, invece, soprattutto le presenze.


In due giorni infatti più di 500 persone hanno festeggiato tra Palazzo e Castello incuriositi dal pittore che anche come scultore ha molto da rivelare.


Cosa ci si aspetta per i prossimi giorni? Chiediamo a chi sta organizzando: visite guidate e prenotazioni di gruppi. La novità di maggiore soddisfazione è che va benissimo l\'afflusso di singoli visitatori. Ogni giorno arrivano a Caldarola un centinaio di persone circa, che hanno saputo autonomamente della mostra. Molti sono anche quelli che avevano visitato il borgo l\'anno scorso e che tornano ancora più incuriositi.


A questo proposito si segnala il successo del direct marketing: gli organizzatori infatti l\'anno scorso avevano chiesto a molti dei visitatori e-mail e riferimenti che hanno pensato bene quest\'anno di riutilizzare per invitare ognuno singolarmente alla visita. L\'idea è piaciuta ed il visitatore ospite torna con grande soddisfazione e piacere a visitare una cittadina che nel frattempo si è anche adeguata al flusso turistico.


Quanto a visite e visitatori, un altro dato che la dice lunga è quello degli stranieri: nella prossima settimana saranno addirittura 80 studenti brasiliani e 50 francesi a visitare la mostra. Insomma nel circuito delle grandi città d\'arte oltre a Roma, Firenze, Venezia, i 130 giovani hanno inserito anche Caldarola.










Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-03-2008 alle 01:01 sul giornale del 31 marzo 2008 - 1115 letture

In questo articolo si parla di cultura, Laura Ruggeri comunicazione, LR comunicazione





logoEV