Fermo: gran finale di stagione con Christian de Sica in \'Parlami di me\'

parlami di me 3' di lettura 25/04/2008 - La stagione del Teatro dell\'Aquila - promossa dal Comune di Fermo, dall\'Amat, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Marche e realizzata con il contributo di NeroGiardini - si conclude con un vero e proprio evento, Parlami di me, coinvolgente ed entusiastico omaggio al teatro da parte dei due autori, Maurizio Costanzo e Enrico Vaime e del suo protagonista Christian de Sica, figlio d\'arte dall\'indiscutibile talento e carisma. Lo spettacolo sarà in scena a Fermo in esclusiva regionale dal 29 aprile al 4 maggio.

Un tributo rivolto al teatro di varietà, dell\'avanspettacolo di rivista e della commedia musicale: tanti generi a confronto in questo spettacolo diretto da Marco Mattolini che con esperienza e spiccate doti visive è riuscito a confezionare 90 minuti di gustoso intrattenimento con tanto di orchestra dal vivo di venti elementi e proiezioni di immagini inedite ed evocative.


Christian racconta la sua vita, gli inizi, i grandi maestri a cui si è riferito, a cominciare da suo padre, ma parla anche della responsabilità di portare cotanto nome, del suo amore per la musica, della sua predilezione per il jazz, lo swing, rende omaggio ai grandi performers americani e non perde occasione per cimentarsi, alla sua maniera, con grandi classici del teatro come Goldoni, Shakespeare e Checov. Un lavoro cucito appositamente sul personaggio che lo interpreta con l\'entusiasmo di chi ha vissuto intensamente ciò che racconta riuscendo a emozionare emozionandosi e a coinvolgere coinvolgendo tutto se stesso nei ruoli in cui si cala. Nel descrivere lo spettacolo Costanzo ha detto: \"È come se noi entrassimo all\'improvviso nella vita di un primo attore. E da quel momento lo seguiamo, avendo addirittura la possibilità di leggere i suoi pensieri, di capire la sua psicologia, le ansie, le speranze, gli orgogli e i capricci\".



Una brillante Laura Di Mauro accompagna De Sica in questa avventura che tra una canzone e l\'altra ci racconta anche la storia di una sconclusionata compagnia teatrale, rappresentando gli sconforti, le gioie, le ripicche, la passione dei teatranti.
A rafforzare i toni brillanti dello spettacolo ci pensano dunque ballerini e attori professionisti pronti a scattare sulle punte al battito delle mani esperte di Franco Miseria con tanto di ancheggiamenti e gambe all\'aria a ricordare il mambo di Sofia Loren in Pane, amore e… con papà Vittorio, o le coreografie raffinate di All that jazz di Bob Fosse.

Comico e nostalgico, De Sica regala al suo pubblico grandi risate e commozione. È così che lo spettacolo, grazie al talento poliedrico del suo protagonista, si fa specchio della vita, dove gioia e dolore si alternano.



Accanto a Christian De Sica, gli interpreti dello spettacolo - prodotto da Giacaranda - sono Laura di Mauro, Mara Ariani Mazzei, Stefania Caracciolo, Giorgio Raucci, Simone Tuttobene, Fabio de Filippis, Alex La Rosa, Chiara Monteforte, Zheren Pan, Laurence Patris, Gioia Vicari. Gli arrangiamenti e la direzione musicale è di Marco Tiso, le scene di Mario Catalano, i costumi di Laura Costantini, il disegno audio di Beppe Andolina e il disegno luci di Gianni Mastropietro.



Per informazioni e biglietti (da 15,00 a 40,00 euro): biglietteria Teatro dell\'Aquila tel. 0734 284295, Amat 071 2072439, www.amat.marche.it .
Speciale gruppi e pacchetti turistici: www.fermoteatro.it , biglietteria teatro@comune.fermo.it
Inizio spettacoli ore 21, domenica ore 17.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 aprile 2008 - 1084 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli





logoEV