San Severino: parte da oggi la rivoluzione rifiuti

rifiuti porta a porta 2' di lettura 28/04/2008 -

Da lunedì 28 aprile inizia a San Severino (centro urbano e frazioni di Cesolo e Taccoli) il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti “porta a porta”, promosso da Cosmari, Comune e Provincia.



La novità, già sperimentata con successo in altri centri del maceratese, prevede che ogni nucleo familiare collochi all’esterno della propria abitazione – in prossimità del portone o del cancello – il sacchetto dei rifiuti corrispondente per qualità a quello indicato nel programma stabilito. Saranno poi gli operatori a ritirare i rifiuti e avviarli al recupero negli impianti del Cosmari. In pratica, ogni martedì e venerdì i cittadini dovranno mettere fuori della porta di casa il sacchetto blu contenente il multimateriale leggero: plastica, alluminio, barattoli metallici; invece, ogni mercoledì dovranno lasciare il sacchetto di carta con dentro ovviamente la carta, il cartone e il materiale in tetrapak; infine, ogni lunedì e giovedì dovranno conferire il sacchetto giallo con i rifiuti che non sono differenziabili o recuperabili. Gli orari sono sempre gli stessi: dalle 7 alle 8.30 del mattino. Dunque, lunedì si comincerà proprio con il sacchetto giallo.


Il servizio – come tutte le novità – avrà certamente bisogno di un periodo di rodaggio funzionale per far acquisire dimestichezza ai cittadini. “All’inzio si potranno verificare piccoli disguidi o problemi – spiegano gli operatori ma certamente, come avvenuto in altre realtà maceratesi, il servizio sarà pian piano messo a regime e consentirà di aumentare notevolmente la raccolta differenziata pure a San Severino, dove oggi si attesta attorno al 30%. Fondamentale sarà il rispetto da parte dei settempedani dell’obbligo di separazione dei rifiuti”.


Chi non ha ancora ricevuto a domicilio il kit gratuito per la raccolta può rivolgersi allo “sportello verde” attivo in Pro loco dal 28 aprile al 3 maggio o direttamente all’Ufficio Nettezza urbana del Comune, in piazza del Mercato. Informazioni possono essere chieste anche telefonando gratuitamente ai numeri verdi del Cosmari – 800.640.323 – o del Comune: 800.130.013.


Per le utenze non domestiche, come noto, il servizio viene calibrato sulla base delle concrete esigenze di ciascuna attività (ristoranti, bar, negozi, uffici, aziende, studi professionali eccetera).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2008 alle 01:01 sul giornale del 28 aprile 2008 - 734 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche





logoEV