Cingoli: oggi forum nazionale sulla danza

ballerina danza classica 4' di lettura 13/07/2008 - Il forum, indirizzato a dirigenti di scuole, insegnanti di danza, allievi ed appassionati, affronterà diverse tematiche nel corso dei lavori che si svilupperanno nell’arco dell’intera giornata, con inizio alle ore 10.00 fino alle 18.00.

Agli inizi di giugno Francesca Bernabini, critico di danza, direttrice di Danza Sì - una delle più autorevoli riviste di danza in Italia - membro della Consulta per lo spettacolo dal vivo presso il Ministero dei Beni e Attività Culturali, è stata eletta all’unanimità presidente di Federdanza, la federazione italiana che raggruppa nell’AGIS i tre comparti della danza (produzione, distribuzione e formazione).


Il principale ruolo di Federdanza è quello di essere, attraverso l’incontestata autorevolezza dell’AGIS, un interlocutore privilegiato nei confronti del Governo sulle tematiche dello spettacolo dal vivo ed in particolare della danza. L’AMSD Associazione Marchigiana Scuole di Danza – nelle parole del suo presidente Antonio Cioffi – esprime le sue più vive congratulazioni ed auguri di buon lavoro a Francesca Bernabini che, malgrado i suoi nuovi ed importanti impegni, conferma la sua presenza al Forum “Scuole di danza, un valore per il territorio” che si terrà a Cingoli il 12 luglio, nel contesto della seconda edizione dello Stage Marche Danza. Viva soddisfazione quindi da parte degli organizzatori che vedono il loro impegno premiato dalla presenza di prestigiosi operatori ed esperti del settore, oltre che dei rappresentanti delle Istituzioni locali.


Il forum, indirizzato a dirigenti di scuole, insegnanti di danza, allievi ed appassionati, affronterà diverse tematiche nel corso dei lavori che si svilupperanno nell’arco dell’intera giornata, con inizio alle ore 10.00 fino alle 18.00. Dopo i saluti di rito da parte delle Autorità, si entrerà immediatamente nel vivo della questione facendo il punto sulla situazione marchigiana con gli interventi di: Adriana Mollaroli, presidente della Commissione Cultura della Regione Marche; Silvano Sbarbati, direttore del Teatro delle Muse, artefice del progetto Tempo di Danza, iniziativa che ha raccolto in un unico cartellone tutte le scuole di Ancona e che parlerà della consapevolezza dello spettatore; Velia Papa, direttrice di Inteatro Festival Academy, accademia di perfezionamento nelle arti contemporanee con sede a Polverigi; Gilberto Santini, direttore dell’AMAT e del Festival Civitanova Danza, che si interrogherà sul valore delle scuole di danza per le Marche; Alessandra Boscolo, assessore alla cultura della Provincia di Macerata; Tommaso Mobilia, direttore di Iterdanza Umbria, parlerà della mission delle scuole private e della necessità di formare nuove figure professionali alla guida delle scuole; Antonio Cioffi, organizzatore e presidente dell’AMSD, parlerà di riqualificazione del settore.


Dopo il punto sulla situazione locale, i relatori affronteranno la questione nazionale con gli interventi di: Francesca Bernabini che, in veste di neo eletta presidente di Federdanza parlerà della sua linea programmatica e delle sue proposte per il Governo Berlusconi, a cominciare da un tema di giustizia fiscale, cioè di detassazione dei compensi versati ai collaboratori, vantaggio di cui oggi godono solo le associazioni sportive dilettantistiche aderenti al CONI; Pierpaolo Pascali, responsabile settore danza della direzione generale dell’AGIS affronterà la questione cruciale dell’attività di lobby, dei suoi risvolti poco conosciuti e dei vantaggi che essa offre; Joseph Fontano, presidente europeo della WDA World Dance Alliance, concluderà la mattinata parlando dell’azione politica della WDA in ambito nazionale.


Nel pomeriggio, dalle ore 15.00, i lavori proseguiranno con due sezioni: la prima affronterà la questione spinosa dei titoli e dei percorsi formativi. A parlare saranno ancora Francesca Bernabini, che da anni segue la problematica sulle pagine della sua rivista, e Joseph Fontano, che è anche membro del Consiglio Accademico dell’Accademia Nazionale di Danza di Roma e che ci riferirà proprio sulla posizione dell’Accademia di Stato in merito al riconoscimento di altri percorsi formativi.


La seconda sezione, invece, sotto forma di tavola rotonda, sarà dedicata al futuro Regolamento regionale delle attività di danza ed ospiterà l’intervento di dirigenti di scuole, operatori e rappresentanti delle Istituzioni per discutere la proposta fatta dall’AMSD alla Regione Marche. Regolamentazione che, ricordiamolo, tratta esclusivamente le caratteristiche degli impianti delle scuole e non il riconoscimento o l’abilitazione degli insegnanti di danza. Anche il pubblico potrà intervenire, porre domande ai relatori ed esprimere la propria opinione. L’ingresso al forum è libero.


Per maggiori informazioni si consiglia di consultare il sito web www.amsd.it sul quale, in seguito, saranno anche pubblicati gli atti del convegno.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 12 luglio 2008 - 768 letture

In questo articolo si parla di attualità, ufficio stampa on line