contatore accessi free

Macerata estate 2008, ritorna Marco Di Stefano con \'Generazione\'

marco di stefano 2' di lettura 02/08/2008 -

Da un incontro a un progetto, dal progetto a un recital dal titolo \"Generazione\". Questo l\'itinerario percorso da due artisti, l\'attore Marco Di Stefano e il musicista jazz Mauro Grossi, che dopo la prima nazionale di qualche giorno fa a Livorno, portano sul palcoscenico maceratese la loro ultima \"fatica\".



L\'appuntamento, nato dalla ormai tradizionale collaborazione dell\'Amnic con l\'Amministrazione comunale, è per sabato (2 agosto) alle 21.30 in piazza Cesare Battisti.


\"Generazione\" è un recital che prende forma grazie al connubio tra parole e musica, dedicato alla beat generation attraverso uno spaccato del lavoro di quelli che sono stati definiti poeti maledetti. Ecco allora Baudelaire, Neruda, Hikmet, Pasolini e ancora Ferlinghetti, Pavese, l\' \"Urlo\" di Ginsberg diventato una sorta di manifesto del Sessantotto e gli scritti di di Stig Dagerman, il cosiddetto \"Pavese svedese\", autore in perenne rivolta contro la condizione umana, anarchico viscerale cui ogni sistema andava stretto, militante sempre dalla parte degli offesi e umiliati. Tra le parole di Di Stefano e la musica di Grossi le immagini visive create da Tanya Khabarova.


\"Si tratta di un work in progress - ha affermato Di Stefano - di un modo diverso di proporre la parola intesa come musica\".


E, proposito di musica, prezioso l\'apporto a tutta l\'operazione di Mauro Grossi, docente di improvvisazione al Conservatorio Pietro Mascagni di Livorno, direttore d\'orchestra, compositore e arrangiatore di famose colonne sonore che ha al suo attivo collaborazioni importanti nel campo del jazz con artisti di fama internazionale.


Nella foto: l\'attore Marco Di Stefano









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 01 agosto 2008 - 926 letture

In questo articolo si parla di macerata, spettacoli, comune di macerata





logoEV
logoEV