Il Comune ammesso a co-finanziamento per progetto dedicato agli universitari

soldi 1' di lettura 07/08/2008 - Macerata è tra i 17 Comuni italiani ammessi al co-finaziamento messo a disposizione dal Dipartimento per la Gioventù per il progetto \"Servizi agli studenti nei Comuni sedi di Università\", frutto di una convenzione stipulata con l\'Anci per la realizzazione di politiche in favore dei giovani.

Il progetto nazionale è finalizzato alla creazione e al potenziamento dei servizi rivolti agli studenti universitari per risolvere il problema degli alloggi, attraverso iniziative di calmieramento delle spese per l\'affitto, ma gli ambiti di intervento delle iniziative progettuali sono anche rivolte all\'ampliamento di spazi e di strutture per lo studio, all\'introduzione di servizi per gli studenti disabili, all\'accoglienza agli studenti stranieri e ad interventi nel campo dei trasporti, della cultura e dello sport.


Nel caso specifico di Macerata il progetto, presentato e concertato dal Comune con l\'Ersu, partner in questa operazione, riguarda la creazione di una serie di alloggi riservati a studentesse madri e la garanzia di un servizio di baby-sitting.


Insieme al Comune di Macerata ad essere ammessi al co-finanziamento sono stati anche i Comuni di Pavia, Modena, Parma, Perugia, Lecce, Firenze, Chieti Padova, Trieste, Cagliari, Milano, Catanzaro, Genova, Enna, Foggia e Bari.
E\' la prima volta che un investimento su scala nazionale è diretto ad interventi e servizi per il diritto allo studio e in particolare alla vivibilità delle città universitarie.





Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 07 agosto 2008 - 795 letture

In questo articolo si parla di macerata, comune di macerata, soldi denaro