E\' strano come le Soprintendenze a volte viaggiano a due velocità

foto bonifazi 2' di lettura 20/08/2008 - \"E’ il caso delle Marche, dove recentemente si sono verificati due casi contrapposti a dir poco sbalorditivi. Quasi come questa Regione fosse considerata al plurale anche dai Soprintendenti nei relativi pareri\".

Il primo si sta verificando a Macerata, dove sembra che l’unico problema sia quello di rimettere in funzione il meccanismo dell’orologio della Torre civica che nell’Ottocento faceva girare le statuine lignee della Madonna, dei Magi e dell\'Angelo Gabriele. Un’operazione di ripristino per la quale la Fondazione Carima ha già stanziato 100 mila euro e che comporterebbe però la rimozione della lapide a Vittorio Emanuele II già esistente sulla Torre, per far posto agli automi, operazione vietata secondo l’apposita legge voluta dall’ex-Presidente Ciampi e soggetta al parere del soprintendente secondo il Codice Urbani.


E mentre a Macerata la Soprintendenza sembra essere sul punto di dare parere favorevole all’installazione dell’antico carillon e alla conseguente rimozione della lapide, che ormai costituisce un’immagine consolidata della Torre Civica maceratese, costruita da Galasso Alghisi da Carpi e simbolo virile della città, a San Severino un anno fa il Ministero per i Beni Culturali, con tanto di decreto, decise di conservare come edificio monumentale un bagno pubblico “stile Liberty”.


Una decisione paradossale perché si è voluto conservare il “cesso”, ma privandolo della sua funzione originaria. In quel caso l’allora Soprintendente delle Marche, si batté talmente a sostegno del cesso da paragonarne la struttura ad uno dei due elementi frontali del Palazzo della Secessione di Vienna di Joseph Olbrich, trovando analogie “quasi sorprendenti” persino con i propilei egizi di Luigi Canina a Villa Borghese. Idea: perché non collocare i pupi dentro le vuote nicchie del bagno di San Severino?








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-08-2008 alle 01:01 sul giornale del 20 agosto 2008 - 834 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, gabor bonifazi, architetto, foto bonifazi, foto 2 bonifazi