contatore accessi free

\'Saluti e baci\', cartoline dalla provincia

2' di lettura 18/12/2008 -

Anche quest\'anno ho ritirato alla \"Bottega del Libro\" di Macerata, dietro la presentazione di un apposito bonus arrivato per lettera, il libro strenna che mi ha voluto regalare la Fondazione Carima: \"Saluti e Baci\".



Trattasi di un enorme album di cartoline inviate dal maceratese, selezionate tra le circa ottomila che la Fondazione ha pazientemente raccolto e scannerizzato. Certo i tagli da dare ad una simile opera sono infiniti, comunque i curatori hanno creduto opportuno dedicare una parte più o meno consistente alle varie rappresentazioni (paesaggi, monumenti, luoghi del lavoro, costume, reclame ecc) di tutti i comuni della Provincia.


Un\'osservazione comunque va fatta per le didascalie, che sono state curate come una guida turistica per quanto riguarda il numero degli abitanti, ma sono carenti nelle descrizioni, datazioni e infinite mutazioni e innovazioni della scena urbana. A Monte San Giusto è riportata ad esempio la Porta Moisè con due scritte a caratteri cubitali sui torrioni fiancheggianti e nella didascalia si legge un commento gratuito: \"E\' l\'aratro che traccia il solco ma è la spada che lo difende\" è una scritta ricorrente della propaganda fascista durante il ventennio. Quindi a compendio della didascalia suggerisco, senza falsa modestia, che quella scritta sulla Porta dovrebbe essere successiva al 1939. Infatti il motto riguarda le disposizioni contenute nel \"Foglio di disposizioni\" per ciò che riguardava le case rurali.


Con il piglio dello storico per caso, ricordo che fino ad una ventina anni fa sulla parete della scuola rurale al centro di Chiesanuova c\'era una scritta simile e risalente ad un discorso tenuto dal Duce a Roma il 3 novembre 1928: \"I popoli che abbandonano la terra sono condannati alla decadenza\". In definitiva suggerisco che nella prossima pubblicazione alle cartoline rare e di rara bellezza documentale venga affiancata, ove è possibile, una schedina contenente alcuni dati utili: soggetto, data, autore, casa editrice, bibliografia ecc.

Saluti e baci


   

da Gabor Bonifazi
architetto






Questo è un articolo pubblicato il 18-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 18 dicembre 2008 - 1333 letture

In questo articolo si parla di cultura, macerata, gabor bonifazi, architetto


logoEV