contatore accessi free

Lube: il secondo trofeo stagionale vale anche l\'Europa

3' di lettura 03/02/2009 - La vittoria della Tim Coppa Italia 2009 regala alla Lube Banca Marche la possibilità di scendere in campo nella partita secca che nella prossima stagione assegnerà la Supercoppa Italiana (contro la vincitrice dello scudetto), già vinta quest\'anno battendo Trento 3-0, e soprattutto la certezza di poter partecipare anche nel 2009/2010 alla CEV Indesit Champions League, la più importante manifestazione continentale per club.

Dopo la magnifica vittoria della Tim Cup 2009, il rompete le righe: la squadra biancorossa potrà godere ora di due giorni di completo riposo, utili a ricaricare le batterie dopo una settimana densa di lavoro, tensione e fortunatamente anche emozioni indescrivibili. I biancorossi torneranno ad allenarsi mercoledì con una doppia seduta di allenamento, con i pesi al mattino e con la palla nel pomeriggio. All\'orizzonte altri due impegni molto importarti: domenica prossima si va a Cuneo, per un remake che mette in palio punti importanti per la classifica di Regular Season. Mercoledì 11 febbraio, invece, appuntamento al Palasport Fontescodella di Macerata (ore 20.30) con la gara di andata degli ottavi di finale della CEV Indesit Champions League. Avversari i turchi del Fenerbahce Istanbul.


Ferdinando De Giorgi: \"Sapevamo che Cuneo era una formazione fortissima soprattutto col servizio, e dopo un secondo parziale in cui proprio quel fondamentale ha fatto la differenza a loro favore, direi che la chiave della nostra vittoria sta nell\'essere riusciti a restare in partita alla grande pure quando loro giravano a mille, per poi piazzare i colpi decisivi quando ce ne è capitata l\'occasione. Un elogio a tutta la squadra, in questi cinque giorni siamo stati protagonisti di una bella cavalcata, che ci ha visto mettere in vetrina qualche difetto ma anche e soprattutto tanta tecnica, tattica e carattere. Vincere è difficile, ripetersi lo è ancor di più: questo bis in Coppa Italia ci regala grande orgoglio e soddisfazione, ma anche consapevolezza nei nostri mezzi e grossi stimoli per il cammino in questa stagione. Abbiamo alle porte una trasferta di Regular Season proprio a Cuneo, e poi un\'importante sfida per gli ottavi di finale della Champions League. Due giorni di riposo per tutti, utili a staccare la spina dopo tanta fatica sia fisica che mentale, poi di nuovo sotto con il lavoro, scordandoci di quello che abbiamo vinto e puntando dunque i riflettori sui prossimi obiettivi\".

Valerio Vermiglio: \"Non direi che sono stato io il migliore, è Macerata ad essere stata la migliore. Io sono in buone condizioni, ma a fare la differenza è stato il fatto che siamo stati sempre lì con la testa. Per il campionato questa vittoria non significa niente, ma aumenta la consapevolezza dei nostri mezzi.\"

Mirko Corsano: \"La Coppa Italia è un trofeo sempre importante ed è un grande onore vincerlo. In una partita di questo tipo la grande maggioranza delle squadre sarebbero calate alla distanza, mentre noi siamo cresciuti dall\'inizio alla fine, mantenendo un atteggiamento sempre molto positivo\".

Sebastian Swiderski: \"Abbiamo lavorato molto duro in questo periodo. Questa vittoria è una grandissima soddisfazione perché viene concretizzato tutto lo sforzo che è stato fatto ed il merito è di tutta la squadra.\"









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2009 alle 01:01 sul giornale del 03 febbraio 2009 - 623 letture

In questo articolo si parla di sport, macerata, treia, lube volley, lube banca marche


logoEV
logoEV