contatore accessi free

\'Pessima notizia l\'esclusione di Musicultura\', dice Bianchini

1' di lettura 04/02/2009 - Sono stati individuati i Progetti di interesse regionale ammessi a finanziamento da parte della Regione Marche. Tra questi non appare il Musicultura festival che ormai da diversi anni ha scelto lo Sferisterio come palcoscenico per una kermesse ormai abbonata al \"tutto esaurito\". \"Ed è una cattiva notizia, proprio nell\'anno del ventennale di Musicultura, e a pochi giorni dall\'inizio delle audizioni...\", afferma l\'assessore alla Cultura, Sport Massimiliano Bianchini.

\"Sono preoccupato\", continua Bianchini, \"da una parte conosco le difficoltà in cui si dibatte la Regione e sono ben felice per l\'inclusione della stagione lirica dello Sferisterio, dall\'altra temo che la prossima legge sulla programmazione culturale della Regione somigli ad una anatra zoppa, priva di finanziamenti\". Il Comune di Macerata infatti investe per la cultura (contenitori culturali compresi), il 21% del proprio bilancio, per la media dei Comuni italiani l\'investimento è pari al 9%, mentre la Regione Marche stanzia appena lo 0,6% del bilancio.


Tre in particolare sono i rischi, secondo Bianchini: \"si fa fatica come istituzioni a comprendere il concetto di biodiversità culturale, e cioè che le culture vanno intese al plurale, c\'è la lirica e c\'è la musica popolare e ambedue hanno pari dignità; secondo: non si tiene nel debito conto i gusti dei giovani, l\'accento che si pone sulla monocultura di fatto tende ad escluderli; terzo: nel caso di Musicultura non si riconosce lo sforzo compiuto dall\'Associazione per uscire dai propri confini, attraverso il Musicultura tour, un successo segnato in otto teatri delle Marche. Colpisce proprio perché Musicultura tour è progetto voluto e finanziato dalla Regione...\".





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-02-2009 alle 01:01 sul giornale del 04 febbraio 2009 - 788 letture

In questo articolo si parla di cultura, macerata, comune di macerata


logoEV
logoEV