contatore accessi free

Al Don Bosco, \'Comunista!, una visione amara del potere\'

teatro 1' di lettura 11/02/2009 - \"E\' un teatro spietato ed un\'arte difficile\". Queste le parole del drammaturgo Marco Baliani su Comunista! tratto da un\'opera dello scrittore fermano Angelo Ferracuti sul lavoro in fabbrica.

L\'opera verrà rappresentata giovedì 12 febbraio alle 21, al teatro don Bosco (prezzo del biglietto, da 7 a 12 euro). In scena le interpretazioni di Piergiorgio Cinì e Pierluigi Tortora per la regia di Alessandro Perfetti. Comunista! è l\'ultimo appuntamento della rassegna di teatro contemporaneo Altri percorsi, iniziativa di Comune e Amat, patrocinata dal ministero dello Spettacolo e dalla Regione.


L\'opera rappresenta la trasposizione, sul palco, del potere manipolatore e soggiogante degli uomini sugli uomini. Tema complesso quello del mondo del lavoro in una fabbrica, riportato dallo scrittore sulla scena e già precedentemente affrontato ed esplorato nel suo libro reportage Le risorse umane. Due gli attori della vicenda: un ipotetico aspirante dipendente, laureato in antropologia culturale al suo estenuante colloquio di lavoro e un crudele e rigido selezionatore di una grande azienda.


A rendere ancora più forte il tema che sottende alla rappresentazione, è l\'impostazione grottesca della regia che sembra distaccarsi dalla realtà, esaltando la verità della quotidianità lavorativa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-02-2009 alle 19:39 sul giornale del 11 febbraio 2009 - 752 letture

All'articolo ? associato un evento

In questo articolo si parla di teatro, macerata, spettacoli, comune di macerata, teatro lauro rossi


logoEV
logoEV