contatore accessi free

Tolentino: il presidente dell\'Assm scrive ai consiglieri

3' di lettura 12/02/2009 - Dopochè nei giorni scorsi i consiglieri di minoranza del comune di Tolentino hanno presentato una mozione per sfiduciare il Consiglio di Amministrazione dell\'ASSM, il Presidente dell\'Azienda Municipalizzata, Sandro Feliziani, alla vigilia del prossimo Consiglio comunale, ha inviato al Sindaco Luciano Ruffini, al Presidente Gianni Principi ed a tutti i Consiglieri comunali, ha inviato una breve nota in merito alla vicenda dell\'inquinamento di Via del Carmelo, che nel giugno dello scorso anno coinvolse circa 1000 persone.

\"Nostro malgrado, scrive anche a nome degli altri componenti del Cda il Presidente Feliziani, siamo stati coinvolti in un grave episodio di disservizio alla cittadinanza per il quale ci corre l\'obbligo di estendere le nostre scuse a nome di tutta l\'ASSM ai cittadini prima e quindi all\'Amministrazione Comunale. Ci spiace che il nostro atteggiamento volutamente discreto nei confronti della stampa, per senso di responsabilità, rispetto dei ruoli e volontà di non interferire nelle indagini della magistratura in corso e nell\'acceso dibattito politico che ne è conseguito, siano stati invece interpretati come scarsa sensibilità ed attenzione da parte di questo Consiglio di Amministrazione per il grave problema emerso.


Gli incontri avuti con il Sindaco e con i vari amministratori comunali, ci hanno permesso di chiarire come in realtà la fiducia nel nostro operato non sia mai venuta meno e di questo siamo grati; auspichiamo che anche i consiglieri di minoranza possano comprendere che l\'attenzione posta dal CdA per minimizzare i possibili danni reputazionali all\'ASSM sia frutto di un grande senso di responsabilità e rispetto per l\'ente stesso e per il Consiglio Comunale tutto. Allo stesso tempo comprendiamo l\'istanza da parte dei consiglieri di porre, d\'ora in avanti, maggiore attenzione agli aspetti di comunicazione verso la Città attraverso un maggior confronto e sintonia fra chi, come noi, è chiamato a guidare un\'Azienda molto complessa ed in una fase molto critica, e chi risponde alla Città anche del nostro operato. La gravità del fatto accaduto ci ha visti impegnati in questi mesi, in qualità di Amministratori, nel deliberare una serie di provvedimenti, alcuni interni, disciplinari, organizzativi e gestionali ed altri di rilevanza esterna, tuttora al vaglio dell\'Autorità competente, finalizzati ad una maggiore tutela e garanzia della qualità dei servizi erogati ai cittadini.


Il CdA ha di recente approvato e sottoposto all\'AATO per la relativa approvazione i seguenti documenti che sono già stati trasmessi al Comune per opportuna conoscenza: la carta dell\'acqua, la carta del servizio idrico integrato, il Piano delle interruzioni del servizio e dell\'emergenza idropotabile, nonché i provvedimenti presi per i pozzi privati. Siamo comunque aperti ad adottare ogni ulteriore atto ed a recepire ogni istanza che l\'Amministrazione Comunale, nell\'interesse dell\'ente e della cittadinanza, voglia sottoporci, ben coscienti che al Consiglio Comunale spetti la formulazione degli atti di indirizzo a cui uniformarci. A tal riguardo, proprio con spirito di trasparenza e condivisione delle problematiche profonde e strutturali che l\'ASSM sta vivendo, rinnoviamo l\'invito ad un incontro in tempi brevi atto a delineare e condividere le linee di intervento e valutare come garantirci un processo decisionale di cambiamento agile e snello che ci vedrà insieme coinvolti, a tutela della ASSM e quindi, in definitiva, del patrimonio che essa rappresenta per la Città\".


   

da Simone Baroncia




Questo è un articolo pubblicato il 12-02-2009 alle 19:08 sul giornale del 12 febbraio 2009 - 998 letture

In questo articolo si parla di attualità, simone baroncia


logoEV
logoEV