contatore accessi free

A Chorus line, il musical di Saverio Marconi conquista il Lauro Rossi

2' di lettura 19/02/2009 -

A Broadway ha battuto ogni record, restando in scena per ben 6137 rappresentazioni, dal 1975 al 1990. Ieri sera la versione \'italiana\' di A Chorus line, della compagnia della Rancia, ha fatto il tutto esaurito al Lauro Rossi.




Una conferenza stampa il giorno prima, il musical della compagnia della Rancia in trasferta al Lauro Rossi, per la grave ferita del Vaccaj, ancora da ricostruire. Cambia la location, ma non l\'entusiasmo che i ragazzi di Saverio Marconi sanno suscitare.


Tutto esaurito. Era prevedibile, per uno spettacolo così famoso come A Chorus line e ben fatto. La storia di 17 vite che si incrociano su un palcoscenico, si mettono a nudo di fronte ad un regista che seleziona gli attori per il suo musical a Broadway. Sogni di ragazzi, di chi tenta di afferrare \'l\'ultimo treno\', dei giovanissimi appena arrivati nella grande città, si mescolano in un\'armonica successione, fatta di momenti corali, sussurri, confidenze, tratti in prosa, insieme a coreografie curatissime e costumi eccellenti, un gioco di luci perfetto.


Dietro lustrini e paillettes, oltre alle risate strappate al pubblico da momenti di assoluta ironia, c\'è la lucidità richiesta per affrontare il sogno della vita, il ballo. Cosa farete quando smetterete di ballare?, incalza il regista. L\'essenza dei 17 viene fuori, ma non è solo la loro, ricorda incertezze, fragilità, determinazioni e passioni degli spettatori, perchè magari nella vita il sogno non è solo uno, ma tanti. Solo in otto, scelti dal regista, resteranno dietro la linea bianca del coro, che separa l\'aldiqua dall\'aldilà del sogno, il coro dalla scena del balletto. Gli altri, ciao e grazie, ma ci si riprova magari alla prossima occasione.


Una grande produzione della Rancia, che nonostante il proliferare di \"musical fai da te\", lanciati dalla tv, si distingue per la cura nella realizzazione. Da Macerata, il musical sarà in touneè in tutta Italia, sino al prossimo marzo.



   

di Monia Orazi




Questo è un articolo pubblicato il 19-02-2009 alle 01:48 sul giornale del 18 febbraio 2009 - 918 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, monia orazi


logoEV
logoEV