contatore accessi free

Lo Sferisterio alla Bit di Milano

1' di lettura 19/02/2009 - Anche quest’anno lo Sferisterio Opera Festival assicura la propria presenza alla BIT, la Borsa internazionale del turismo che si aprirà giovedì alla Fiera di Milano.

Più di cinquecento buyer proventi da sessanta nazioni potranno visitare il grande stand della Regione Marche che riunirà in un unico spazio le attrazioni turistiche e culturali di tutte le province marchigiane fra le quali Macerata con la quarantacinquesima edizione dell’Opera Festival.


Come per la passata edizione, l’arena maceratese si riconferma fra i principali punti di forza turistici regionali grazie ai numeri dell’edizione 2008: più di ventitremilacinquecento spettatori paganti provenienti in maggioranza dall’estero e dalle altre regioni italiane. Oltre ai consueti materiali promozionali e alla brochure sulla storia dell’arena maceratese a gli operatori internazionali sarà presentata la novità del programma 2009. Il Festival infatti si allunga di un giorno e terminerà il 9 agosto con l’oratorio sacro, Il trionfo del tempo e del disinganno , in programma il 9 agosto all’Auditorium San Paolo.


L’opera di George Frideric Handel si affianca ai già annunciati Don Giovanni - che inaugurerà la kermesse il 23 luglio -, Le Malantendu - atto unico di Matteo d’Amico tratto dal dramma di Albert Camus in prima mondiale a Macerata -, Traviata e Madama Butterfly .






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2009 alle 19:56 sul giornale del 19 febbraio 2009 - 928 letture

In questo articolo si parla di teatro, attualità, macerata, opera, Sferisterio Opera Festival


logoEV
logoEV