contatore accessi free

Macerata...al Festival di Sanremo

1' di lettura 21/02/2009 - Ha avuto inizio anche quest\'anno la settimana più lunga della canzone italiana. La sua vetrina più antica ma anche la più discussa e indiscussa.



Approfittando allora di questo rito musicale, ripercorriamone i contatti che con il festival più importante d\'Italia ha avuto la città di Macerata. Il primo \"pistacoppo\" a varcarne il palco, allora sistemato nel \"Salone delle Feste\" del Casinò, è stato Jimmy Fontana che nel 1961, in coppia con Mirando Martino, canta \"Lady Luna\".


Vi torna nel 1967 con \"Nasce una vita\". Nel 1971 scrive per questa gara \"Che sarà\" canzone poi interpretata da uno strepitoso Josè Feliciano e dai frizzanti \"Ricchi e Poveri\". Nel 1982 Jimmy vi ritorna con \"Beguine\" e nel 1994 quale componente del gruppo \"Squadra Italia\" presenta il pezzo \"Una vecchia canzone italiana\". I


l secondo maceratese ad arrivare nella cittadina ligure è il musicista Carlo Gargioni. Carlo (Macerata 1961 - Milano 2008) nel 1990 e nel 1993 vi partecipa come pianista e nel 2005 come Direttore d\'orchestra. Nel 2006 un altro maceratese, il due volte premio Oscar Dante Ferretti, voluto fortemente dal presentatore Giorgio Panariello, riceve l\'incarico di disegnarne le scene. Una sconosciuta Annarita Spinaci di Ancona vi partecipa nel 1967 con la canzone \"Quando dico che ti amo\". Oggi se le notizie sono giuste, questa cantante è un\'insegnante di scuola materna di Civitanova Marche. Partecipa a Sanremo 2006 anche il vincitore di Musicultura 2005 Simone Cristicchi. La categoria è quella dei giovani.


   

da Mario Monachesi




Questo è un articolo pubblicato il 21-02-2009 alle 11:29 sul giornale del 20 febbraio 2009 - 931 letture

In questo articolo si parla di cultura, mario monachesi


logoEV
logoEV