contatore accessi free

Maceratese Calcio, profondo rosso o de profundis?

maceratese tifosi 3' di lettura 25/02/2009 -

Maurizio Mosca si è arreso, dichiarando alla stampa che l\'ostacolo principale è il bilancio



Terremoto...”Maceratese”. Maurizio Mosca si è arreso, non riuscirà a salvare la società biancorossa, dal “profondo rosso” del bilancio. \"E’ con sommo rammarico che rendiamo noto da un lato la desistenza dal tentativo di guidare una cordata di salvataggio e, dall’altro lato, la rinuncia a un mandato professionale il cui unico fine era di traghettare la Maceratese verso acque più sicure mediante il coordinamento delle forze e il contemperamento degli interessi in gioco\", si legge nel comunicato inviato agli organi di stampa.


Il destino della società appare segnato, probabilmente ci sarà l\'amministrazione controllata. Ora sarà il presidente Umberto Ulissi a dover trarre le conclusioni, ma appare difficile una virata in un momento complesso per l\'imprenditore edile, che dura da diversi mesi. Per la Rata si era mobilitata l\'amministrazione comunale e Mosca ha tentato di trovare una cordata di imprenditori che potesse prenderla in mano, ribaltandone le sorti. I tifosi stessi avevano fatto una colletta per pagare la trasferta ai giocatori. In queste ore fioccano i commenti sul sito www.maceratese.it, che riunisce i tifosi biancorossi.


Ecco gli ultimi che si possono leggere, al momento della stesura di questo articolo:

24/2 16:14 Luca MC: ma sicuri che Ulissi voglia fallire ???

24/2 16:10 DECANO: Purtroppo non posso venire per impegni di lavoro.Ma sono d\'accordo con PISTACOPPO CROCIATO sui comunicati.Saluti

24/2 16:08 DECANO: E poi non abbandonare la squadra.Voi avete già ampiamente dimostrato di saperlo fare.FORZA,RAGAZZI!!!

24/2 16:06 DECANO: L\'ELEMENTO ESSENZIALE E\' LA VELOCITA\' OPERATIVA:PUO TRASFORMARE IL DRAMMA IN UN\'OCCASIONE OPPURE,MANCANDO,SPEDIRE LA MACERATESE IN FONDO AL BARATRO.

24/2 16:06 Pistacoppo crociato: Decano ce vole li comunicati per fa casciara e senza casciare l\'ambiente se riaddormenta

24/2 16:03 DECANO: Nelle pieghe di queste ipotesi,ribadisco la centralità della vostra presenza.Che deve essere di stimolo e di supporto nei rapporti con la stessa Maceratese e con gli ambienti cittadini interessati.Si deve evitare il valzer dei comunicati ed andare al sodo. 2

4/2 16:00 Pistacoppo crociato: Stasera alle 22 al circolo dei biliardi di via severini. DECANO sei invitato anche tu.

24/2 15:59 DECANO: Se tutto ciò avvenisse,io penso che,prima della fine del campionato e quindi salvando la categoria,la \"cordata Mosca\" =a questo punto sì che si potrebbe parlare di \"cordata\"e non più di semplice \"gruppo\" esterno= sarebbe pronta ad entrare in gioco.

24/2 15:51 DECANO: ....ripristino del capitale stesso.Altrimenti la strada è segnata.La cosa più importante,in quest\'ultimo caso,è la velocità operativa.Ne ho già spiegato le ragioni,la scorsa settimana.


24/2 15:48 DECANO: Ora il pallino è in mano solo ad Ulissi.Non dovrebbe avere alternative,se veramente il bilancio depositato presenta un c/economico con perdite che azzerano il capitale sociale della Srl.Il codice civile è molto chiaro a proposito:si deve agire senza indugio per la copertura del disavanzo ed il.....


24/2 15:44 DECANO: La rinuncia dell\'avvocato Sabalich è il primo passo necessario perchè la sua procura non era illimitata e quindi non poteva assumere provvedimenti straordinari.


24/2 15:43 DECANO: Ragazzi,si sta verificando quello che avevo anticipato,sia pure,per prudenza,in modo criptico.


24/2 15:30 Luca MC: fate un giro di telefonate, allertate tutti, stasera ore 22 riunione al circolo biliardi ricci di via severini


24/2 13:34 Svorda: (vedi gestioni Auriemma Rovelli, ora l\'arrivo di Sampino) preferisco sparire e fare i campionati amatoriali che essere schiavo di una squadra burattinata da qualche losco personaggio


   

di Monia Orazi




Questo è un articolo pubblicato il 25-02-2009 alle 16:45 sul giornale del 25 febbraio 2009 - 1590 letture

In questo articolo si parla di sport, monia orazi, maceratese calcio


logoEV
logoEV