Aveva alle spalle altri sei colpi, il ladro di merendine dell\'università di Macerata

1' di lettura 03/03/2009 - Era un ladro intraprendente, il giovane di 25 anni fermato come presunto responsabile dei furti all\'Università di Macerata

Almeno altri sei colpi per Niki Piersanti, il 25enne arrestato il 16 febbraio scorso dalla polizia, per i furti all\'università di Macerata, la cui refurtiva era stata trovata in un sottoscala della facoltà di Giurisprudenza, in cui si era divertito a svuotare i distributori, sia di merendine, snack e bevande, ma anche spiccioli e a portare via due computer.



La polizia ha continuato le indagini, compiendo perquisizione e accertamenti, trovando altri oggetti rubati. Tra la refurtiva un videoproiettore, computer portatili, nove schermi Lcd, un televisore, blocchetti di assegni, apparecchiature informatiche e una macchina fotografica. Il giovane è attualmente detenuto presso il carcere di Camerino.






Questo è un articolo pubblicato il 03-03-2009 alle 12:43 sul giornale del 03 marzo 2009 - 4610 letture

In questo articolo si parla di cronaca, monia orazi





logoEV