Macerata in amicizia con la Cina

cartina cina 3' di lettura 16/05/2009 - Si susseguono in Diocesi le prime iniziative in vista delle prestigiose Celebrazioni previste tra il 2009 e il 2010 per il IV Centenario della morte del gesuita maceratese P. Matteo Ricci. Dopo la Giornata della Nuova Evangelizzazione in cui, esattamente ad un anno dal IV centenario, è stato benedetto il busto del gesuita posto al centro del piccolo giardino in stile cinese allestito sul sagrato della Cattedrale di San Giuliano, la città di Macerata si prepara ora ad accogliere 200 cinesi, per la \"Giornata Li Madou di amicizia con la Cina\".

La giornata è fissata per sabato 16 e domenica 17 maggio. In pieno spirito di condivisione, tutta la comunità civile ed ecclesiale è dunque invitata a partecipare a questo inedito scambio socio-culturale ricco di interessanti appuntamenti.


Nella mattinata di sabato 16 maggio infatti, presso la Domus San Giuliano di Macerata, alle ore 10.00, si terrà una lezione sui numeri cinesi, per gli studenti delle scuole elementari. Alle ore 11.00 è inoltre previsto l’arrivo delle comunità cattoliche cinesi, con relativa sistemazione negli alloggi.


Dopo il pranzo, nel primo pomeriggio, gli ospiti si sposteranno quindi nell’Auditorium S. Paolo dell’Università di Macerata, dove alle ore 15.00 verrà proiettato un promo del film «Matteo Ricci, un gesuita nel Regno del Drago»: seguirà il dibattito con il regista Gjon Kolndrekai. Alle ore 16.00, sempre nell’Auditorium, si terrà invece la tavola rotonda \"La Chiesa Cattolica nella Cina di oggi: esperienze e testimonianze\", con diversi rappresentanti di associazioni, movimenti e congregazioni. Parallelamente, invece, in Piazza Cesare Battisti dalle ore 14.30 alle 17.00 si svolgerà una caratteristica tombola cinese per i bambini delle scuole primarie.


Nel centro storico saranno diverse le attività e animazioni proposte anche agli adulti. In Piazza Cesare Battisti, Piazza della Libertà e Galleria Scipione, difatti, si avranno: alle ore 13.00, per l’intero pomeriggio, un’esposizione di segni zodiacali cinesi con dimostrazioni di scrittura; dalle ore 15.00 alle 18.30 laboratori di aquiloni e scrittura cinese; dalle 18.00 alle 21.00, sempre per gli ospiti, visita alla Torre e al Teatro Lauro Rossi; alle ore 18.30, inoltre, inizieranno le esibizioni danza del leone, tai ji quan e kung fu; alle ore 19.00 si apriranno gli stand gastronomici di cucina cinese per una cena condivisa, a cui seguiranno, alle ore 21.30, alcuni spettacoli tradizionali orientali.


Domenica 17 maggio, infine, i partecipanti cinesi potranno visitare i luoghi ricciani e le ricchezze tipiche della Città della Pace, per poi ritrovarsi in Cattedrale alle ore 12.00 per la Celebrazione della Santa Messa, in italiano e cinese, presieduta da mons. Claudio Giuliodori. La due giorni si concluderà poi con una “tappa” speciale a Loreto, dove i fedeli stranieri percorreranno un breve cammino dalla Scala Santa fino alla Basilica, per poi essere accolti dall’Arcivescovo mons. Giovanni Tonucci, prima di ritornare al proprio Paese. Esattamente là, dove Padre Matteo Ricci nei secoli passati, in un modo del tutto innovativo, visse e riuscì a trasmettere il suo incondizionato amore per Gesù Cristo e i fratelli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-05-2009 alle 17:51 sul giornale del 16 maggio 2009 - 859 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, loreto, cina, cartina cina, Chiesa Cattolica Marche, giornata li madou in amicizia con la cina





logoEV