Oli monovarietali: mercato ancora di nicchia ma in costante crescita

Oli monovarietali 1' di lettura 02/06/2009 - Diciotto le regioni italiane rappresentate (praticamente tutte a eccezione di Valle d’Aosta e Piemonte), oltre all’Istria slovena e croata, 350 campioni di oli in mostra e 50 produttori presenti.

Con questi numeri, più che lusinghieri, si è chiusa ad Abbadia di Fiastra la 6^ Rassegna nazionale degli oli monovarietali italiani, organizzata dall’Assam Marche in collaborazione con la Provincia di Macerata che l’ha inserita nell’ambito del progetto “Macerata Fiera Diffusa”.

La rassegna, anche attraverso un convegno a cui hanno partecipato numerosi esperti giunti da varie parti d’Italia, ha voluto portare un contributo alla caratterizzazione degli oli monovarietali ottenuti a partire dalla numerose varietà autoctone delle regioni italiane. Per la provincia di Macerata sono stati presentate tutte le varietà tipiche del territorio: Coroncina, Frantoio, Mignola, Nibbio, Piantone di Mogliano, Piantone di Falerone e Raggia. Tutti questi oli hanno ancora un mercato di nicchia, ma le loro qualità li sta premiando con una domanda in continua crescita.

Diverse sono state le iniziative che la commissione tecnico-scientifica della manifestazione, presieduta da Barbara Alfei, ha messo in programma nell’arco dei due giorni della rassegna: assaggi guidati, mostra-mercato, incontri seminariali per produttori ed anche una gara riservata alle “qualità olfattive” degli assaggiatori di olio, in cui squadre di concorrenti dovevano indovinare otto varietà di oli appartenenti ad altrettante regioni.

Ha vinto la squadra del Trentino, premiata dal direttore dell’Assam, Enzo Polidori e dal segretario dell’associazione giornalisti dell’agroalimentare, Roberto Zalambani. Al secondo e terzo posto si sono classificate le squadre della Sardegna e della Campania.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-06-2009 alle 16:24 sul giornale del 03 giugno 2009 - 722 letture

In questo articolo si parla di politica, macerata, provincia di macerata, marche, oli monovarietali





logoEV
logoEV