San Severino: due giorni di moda e cultura

sfilata di moda 2' di lettura 11/06/2009 - Inizia il countdown per il Gran Galà della Moda di San Severino Marche: giovedì 25 e venerdì 26 giugno 2009, a Villa Collio, due giorni di moda, spettacolo, cultura e impresa spingeranno il “Made in Marche” fuori dai confini, parleranno di internazionalizzazione della moda locale, metteranno in mostra le collezioni di aziende leader nel mercato mondiale e porteranno sulla scalinata delle più bella villa settempedana nomi celebri del mondo dello spettacolo.

Confermati quelli delle madrine: Pamela Prati accompagnerà la prima serata e Cristina Chiabotto presenterà quella del 26 giugno. Altri nomi saranno sicuramente forniti nella conferenza stampa di presentazione, dove il direttore artistico dell’evento, Marco Moscatelli, assicura che conserverà sorprese dell’ultim’ora. Una di queste è che l’Associazione Attività Produttive che organizza l’evento ha deciso di donare parte dell’incasso ricavato dagli sponsor alle zone dell’Abruzzo colpite dal terremoto, attraverso canali di Protezione Civile e della Regione Abruzzo.

Particolare attenzione è concentrata su quello che segna il passaggio da manifestazione di moda a evento di moda, ossia il convegno sull’internazionalizzazione delle produzioni marchigiane che si terrà durante il pomeriggio di lavori e seminari del 25 giugno, preparazione per la prima serata del Gran Galà. Con l’organizzazione dell’Università di Urbino, il professor Galliano Crinella ha messo assieme nomi importanti del mondo dell’industria e delle istituzioni, per effettuare una ricognizione generale sul settore ed analizzare quali vie portano i prodotti made in Marche fuori regione, specialmente in Russia.

Tra i partecipanti anche Lectra, società franco-spagnola quotata in borsa che opera nel settore della tecnologia avanzata per le produzioni di moda, progettando software per la modellistica e il design per rendere competitive le aziende. Si pensi che Lectra fornisce coi suoi prodotti il 70-80% delle imprese di moda.

Tutte le informazioni sull’imminente evento sono anche online sul sito www.grangaladellamoda.it, recente realizzazione web che in appena un mese ha già superato le 300 visite. Uno dei nuovi strumenti di cui s’è dotato il gran Galà della Moda, assieme al Dopo Gran Galà, un dopo festival dove, con la conduzione di Daniela Gurini, si creeranno situazioni e momenti di incontro per lo scambio di esperienze tra gli imprenditori dell’evento, immersi in un’atmosfera particolare fatta di moda, cultura e prodotti tipici locali.

info: Marco Moscatelli, 338.7034109 – info@marcomoscatelli.it

www.grangaladellamoda.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-06-2009 alle 18:39 sul giornale del 11 giugno 2009 - 1252 letture

In questo articolo si parla di attualità, moda, san severino marche, lorenzo paciaroni, gran gal� della moda





logoEV