Il Papa ai pellegrini: Il mondo si interessa alla Macerata-Loreto, una tesi dal Giappone

papa 3' di lettura 12/06/2009 - Ultimi giorni di preparazione in vista del 31° pellegrinaggio a piedi da Macerata a Loreto. Dopo la benedizione del Papa a Piazza S. Pietro, la fiaccola della pace arriverà in Abruzzo presso le tendopoli de L’Aquila e saranno molti gli abruzzesi a partecipare sabato al pellegrinaggio con appositi pullman per chiedere una grazia speciale alla Madonna dopo il dramma del terremoto.

L’arcivescovo de L’Aquila Mons. Giuseppe Molinari porterà la sua toccante testimonianza ed un dirigente d’azienda aquilano racconterà come, nonostante i fortissimi disagi, in queste circostanze, è la fede l’unica a non crollare.

Dal Vaticano è giunto intanto con grande gioia il telegramma di Papa Benedetto XVI che ha voluto inviare il suo messaggio di saluto e di vicinanza ai tanti pellegrini in partenza da Macerata:

Occasione pellegrinaggio a piedi da Macerata at Santa Casa Loreto Sommo Pontefice spiritualmente presente e significativo evento promosso dal movimento di Comunione e Liberazione unitamente at diocesi Macerata prelatura Loreto et altre associazioni ecclesiali rivolge beneaugurante saluto ai partecipanti chiamati at riflettere sul tema ‘Abbiamo posto la nostra speranza nel Dio vivente’ Sua Santità mentre formula fervidi voti che quanti prenderanno parte at cammino notturno preghiera e riflessione possano fare gioiosa esperienza di Cristo e sperimentare materna intercessione Vergine Maria madre di speranza. Invoca su Vostra Eccellenza presuli sacerdoti et pellegrini tutti copiose grazie celesti e invia speciale benedizione apostolica”.

Crescono le adesioni da ogni parte d’Italia, con Milano che ormai ha raggiunto i 40 pullman. Dal mondo sono sempre di più ad accorgersi della Macerata-Loreto: una signora americana del Mid West ha chiesto una preghiera speciale al Vescovo Giancarlo Vecerrica e a tutti i partecipanti, mentre uno studente giapponese Kenta Sugawara si sta interessando a questo pellegrinaggio, con la preparazione di un’apposita tesi di laurea.

Sono tante le comunità e le città delle Marche che in questi giorni hanno segnato il loro “nome” in segreteria. A spingere ancora di più i pellegrini al cammino ci sono anche le buone notizie… meteo che giungono direttamente da Roma. Infatti l’esperto Guido Caroselli, del Tg1 servizio meteorologico dell’Aeronautica, appositamente contattato, ha garantito che per sabato 13 le condizioni del tempo saranno ideali per la partecipazione al cammino. Stesso responso da parte del dottor Redo Fusari dell’Osservatorio Geofisico di Macerata che ha assicurato bel tempo per tutto il fine settimana.

Per agevolare i numerosi pellegrini sarà disponibile un servizio gratuito di bus-navetta (riconoscibile dalla scritta “pellegrinaggio”) che dalla stazione consentirà le seguenti fermate: corso Cairoli, viale Leopardi, Monumento ai caduti, per poi raggiungere lo stadio. Anche a Loreto ci saranno ugualmente dei bus-navetta che porteranno, per chi lo desidera, i pellegrini a Macerata.

Una novità quest’anno si avrà al termine della discesa di Monte Reale a Loreto: infatti la statua della Madonna che tutti gli anni accoglie i pellegrini all’arrivo in Basilica e si mette in testa al corteo, questa volta chiuderà il pellegrinaggio e si metterà in fondo al foltissimo gruppo come segno di totale accoglienza. Sempre a Monte Reale è stato realizzato e posto un arco gonfiabile con il disegno dei mattoncini della Santa Casa e la scritta in latino “Il Verbo si è fatto carne”: un ulteriore elemento di vicinanza e di abbraccio a tutti i partecipanti.

Per ogni informazione consultare comunque il sito www.pellegrinaggio.org, cliccatissimo in ogni periodo cruciale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-06-2009 alle 16:21 sul giornale del 12 giugno 2009 - 887 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, loreto, papa, pellegrinaggio macerata loreto, pellegrini





logoEV