Tragedia sfiorata: tenta il suicidio per amore con il gas poi lancia l\'allarme

vigili del fuoco 1' di lettura 18/06/2009 - Tragedia sfiorata a Montecassiano, dove un uomo ha tentato il suicidio per amore, saturando l\'appartamento in cui vive di gas, rischiando di far saltare l\'intera palazzina.

L\'uomo, A.F., di 35 anni, affetto da problemi psichici, ha saturato di gas l\'appartamento in cui vive da solo, rischiando di far saltare in aria l\'intera palazzina. L\'allarme al 112, scattato nella notte da una telefonata anonima, che avvisava che sarebbe esploso l\'immobile è risultata poi partire dall\'abitazione dello stesso uomo. Giunti sul posto i Vigili del Fuoco lo hanno trovato, semisvenuto, riverso sul pavimento.


Immediatamente soccorso dal 118 e trasportato in ospedale a Macerata, il 35enne che non è risultato in pericolo di vita, appena ripresa conoscenza, è stato trasferito a Pesaro, in una struttura specializzata nell\'assistenza ai malati di mente. La palazzina, grazie alla telefonata e al tempestivo intervento, non è esplosa.






Questo è un articolo pubblicato il 18-06-2009 alle 19:53 sul giornale del 18 giugno 2009 - 722 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, macerata, montecassiano, Sudani Alice Scarpini





logoEV