Castelraimondo: successo per la mostra spazio d\'autori

2' di lettura 20/06/2009 - Ha riscosso grande successo di partecipazione, la mostra Spazio d\'autori, organizzata dall\'associazione culturale “Il Mulino” di Gagliole, di Alessandra Monaco, con il patrocinio di Comune e Pro Loco, nell\'ambito delle iniziative collaterali all\'Infiorata.

La mostra ha unito in un unico spazio aperto al pubblico, diverse forme espressive, puntando l\'attenzione sulla materialità delle opere, sul loro farsi manufatto d\'arte, che unisce idea ed estetica. Il movimento e la materia sono stati i tratti comuni con cui la curatrice Alessandra Monaco, ha mescolato le sculture lignee di Luigi Ferretti, i gioielli da indossare e le installazioni riciclate di Elena Cavallo, le fotografie di Silvestro Reimondo e di Franco Esse.


Della vasta produzione di Luigi Ferretti, scultore di Tolentino, sono state esposte alcune figure che uniscono idea e movimento, da osservare camminando intorno a 360 gradi, per ammirare l\'armonia delle linee, formate a partire dall\'assemblaggio di moduli minori di legno, come l\'Urlo, il Cavallo, il Giano bifronte a rappresentare le due anime di Tolentino, quella laboriosa e quella umoristica. A volte alle sculture sono unite delle poesie, dello stesso Ferretti. Non solo sculture, per Ferretti, ma sono state esposte anche le grafiche, rare incisioni sul negativo della pellicola fotografica, risalenti agli anni 70, in un\'esplosione psichedelica di colore. In mostra anche le foto in movimento di Franco Esse, fotografo pubblicitario di Napoli ed ora residente ad Urbisaglia, che esaltano colore e corpo, a voler catturare la terza dimensione, dedicate ad alcune ballerine e ad una modella con gioielli.


Le immagini di un altro maestro della fotografia, il piemontese Silvestro Reimondo, con i suoi paesaggi e le atmosfere rarefatte in bianco e nero della sua terra, ottenute con una particolare esposizione, si accompagnano a quelle fatte su pellicola a raggi infrarossi a frutti ed elementi vegetali. I gioielli da indossare dell\'artista genovese Elena Cavallo, formati da un modulo base su cerchio e spirale con pietre naturali sono stati esposti insieme alle installazioni in materiali riciclati, che nelle forme imitano la natura. Ad esempio splendidi fiori rossi, quasi veri sono materiale gommoso riciclato, ricoperto di resina gommosa. Le sculture di Elena Cavallo e Luigi Ferretti, si possono trovare anche presso la sede dell\'associazione culturale “Il mulino” di Gagliole, in località Molini 4. Per informazioni: arcoase2@libero.it








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-06-2009 alle 16:12 sul giornale del 20 giugno 2009 - 860 letture

In questo articolo si parla di attualità, castelraimondo