Camerino: scuola Internazionale di Cristallografia

pettinari 2' di lettura 01/09/2009 - E’ in corso in questi giorni a Camerino e proseguirà fino al 4 settembre la Scuola internazionale sul tema “Scattering Techniques: From Microscopic To Atomic Structures”, organizzata dall’Associazione Italiana di Cristallografia.


Il corso è rivolto alla presentazione di nuove tecniche di indagine che consentano di interpretare le strutture dei materiali di differenti ordini di grandezza, da oggetti di dimensioni micrometriche a particelle a livello atomico. Saranno presi in esame principi teorici per ciascuna delle tecniche di analisi descritte e saranno presentati i possibili settori di applicazione.

Il corso è rivolto alla presentazione di nuove tecniche di indagine che consentano di interpretare le strutture dei materiali di differenti ordini di grandezza, da oggetti di dimensioni micrometriche a particelle a livello atomico. Saranno presi in esame principi teorici per ciascuna delle tecniche di analisi descritte e saranno presentati i possibili settori di applicazione.

“Le proprietà dei materiali – sottolinea il Prof. Claudio Pettinari, docente del Dipartimento di Scienze chimiche dell’Ateneo camerte e Referente del Rettore per le relazioni internazionali – dipendono dalla loro struttura. Non è possibile pensare ad un’applicazione dei composti che vengono quotidianamente preparati in tanti laboratori di ricerca in settori quali quello dei materiali innovativi, luminescenti, porosi, biomedicali e magnetici senza conoscere in maniera approfondita la loro struttura. L’iniziativa – prosegue il Prof. Pettinari - è un ulteriore riconoscimento alla qualità delle strutture del nostro Ateneo e alla bontà delle strutture residenziali ed accoglienza dell’ERSU”.

Direttrice e coordinatrice scientifica dell’evento è la Dott.ssa Antonella Guagliardi dell’IC-CNR di Bari, coordinatori locali sono i docenti Unicam Claudio Pettinari e Fabio Marchetti. Le lezioni sono tenute dai massimi esperti di cristallografia nazionale, tre dei quali provenienti da istituzioni svizzere di elevato livello, G. Margaritondo (EPFL, Lausanne), M. Stampanoni (ETH & PSI, Zurich) e P. Macchi (Univ. Berna). Fra gli argomenti trattati: la diffrazione elettronica e neutronica, la microdiffrazione, la microscopia elettronica e la tomografia raggi-X.

L’iniziativa è promossa dal gruppo di ricerca di Chimica organometallica dell’Università di Camerino che sta organizzando, per il prossimo mese di settembre, anche la settima edizione della Scuola Internazionale di Chimica organometallica. La Scuola, che si svolgerà dal 5 al 9 settembre, è inserita tra le Summer school di Ateneo e si propone di facilitare l’incontro e il confronto tra giovani ricercatori ed eminenti scienziati europei per approfondire e conoscere i possibili sviluppi della chimica organometallica.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2009 alle 17:48 sul giornale del 01 settembre 2009 - 776 letture

In questo articolo si parla di attualità, università di camerino, camerino, Unicam, cristallografia





logoEV