Camerino: la Scuola Internazionale di Chimica Organometallica ad Unicam

unicam 2' di lettura 05/09/2009 - “Nuove prospettive della chimica organometallica: dalla modellistica molecolare alle possibili applicazioni” è il tema della settima edizione della Scuola Internazionale di Chimica Organometallica dell’Ateneo di Camerino che prenderà il via il prossimo 5 settembre, sotto la direzione scientifica ed organizzativa dei prof. Augusto Cingolani e Claudio Pettinari.

La chimica organometallica è ormai una disciplina sempre più centrale che offre soluzioni a numerosi problemi: dalla sintesi di specie di elevato valore aggiunto alla produzione di nuovi materiali anche su larga scala. Processi industriali produttivi di plastiche, polimeri, materiali elettronici e molecole farmacologicamente attive, dipendono spesso da processi sintetici innovativi organometallici. E’ per questo fondamentale il trasferimento di conoscenza da scienziati di grande e assoluto valore ad emergenti giovani ricercatori. Le stesse aziende necessitano di ricercatori sempre più preparati e soprattutto in grado di spaziare tra temi di interesse trasversale.

“Siamo molto contenti – hanno dichiarato Augusto Cingolani e Claudio Pettinari, docenti Unicam della di Farmacia Facoltà - perché la nostra scuola ISOC ha raggiunto risultati inimmaginabili all’inizio. Dopo sette edizioni possiamo dire di aver ospitato a Camerino tutte le principali intelligenze europee in tema di organometallica.


Quello di quest’anno può essere ricordato come l’anno del record di partecipanti dal momento che tanti soggetti tra cui IDECAT, Provincia di Macerata, Società chimica Italiana, Regione Marche, Roche, Treccani, Ordine dei Chimici LUAM, Università dell’Insubria, hanno sostenuto, in maniera diversa ma comunque efficace, l’iniziativa. Il nostro evento è stato anche patrocinato dall’EUCHEM, che lo ha pubblicizzato a livello europeo. Teniamo, inoltre, a sottolineare che il numero di partecipanti stranieri è circa la metà del numero totale di partecipanti (150)”.


La Scuola prevede cinque intensi giorni di lezioni, intervallate da sessioni poster e flash-presentations dove gli attori protagonisti saranno gli studenti. Alla realizzazione della scuola danno un importante contributo numerosi docenti e dottorandi Unicam tra i quali Fabio Marchetti, Riccardo Pettinari, Adriano Pizzabiocca, Corrado Di Nicola, Alessandro Marinelli, Gabriele Renzi e Adele Cerquetella. La Scuola si svolgerà a Camerino, al Centro Culturale Benedetto XIII, fino al 9 settembre 2009.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-09-2009 alle 16:54 sul giornale del 05 settembre 2009 - 1291 letture

In questo articolo si parla di cultura, università di camerino, camerino, Unicam





logoEV