Atletica: Avis Macerata e Osimo sul podio delle prove multiple

2' di lettura 14/09/2009 - Secondo posto per le allieve dell’Avis Macerata e terzo per gli allievi dell’Atletica Osimo al Campionato italiano per società di prove multiple: due risultati di prestigio per le Marche nella Finale Nazionale di Busto Arsizio (VA).

Le avisine hanno totalizzato 5830 punti, dietro soltanto alla Nuova Atletica Varese, prima con 6410, ma davanti alle altre varesine della Cairatese che ottengono 5751 punti. La migliore nell’esathlon è stata Sara Porfiri, quinta nella classifica complessiva, valida per il Campionato italiano individuale (e prima tra le atlete impegnate nel CdS), autrice di 3302 punti.

I suoi risultati nell’ordine: 15”18 (vento -0.1) sui 100 ostacoli, 1.48 nell’alto, 8.69 nel peso, 4.85 (-0.6) nel lungo, 21.64 nel giavellotto per chiudere con 1’02”49 sui 400 metri. Importante anche il contributo di Ornella Kelly Nya Yanga, 2528 punti (17”16/-1.5; 1.30; 8.96; 4.02/+0.5; 30.36; 1’12”44), con Valentina Sideri a 2418 (17”46/-1.6; 1.30; 7.29; 4.70/-0.8; 17.58; 1’08”87).

L’altro podio di squadra se l’è guadagnato l’Atletica Osimo, terza nel Campionato italiano per allievi con 8197 punti, alle spalle di Atletica Imola Sacmi Avis (8644) e Atletica Lecco Colombo Costruzioni (8307). Anche qui un brillante quinto posto individuale, ottenuto da Enrico Squadroni nell’octathlon con 4375 punti: 12”38 (-1.1) sui 100 metri, 5.75 (+2.0) nel lungo, 35.63 nel disco, 2.70 nell’asta, 16”22 (-0.2) sui 110 ostacoli, 41.66 nel giavellotto, 1.65 nell’alto, 2’54”06 sui 1000.

L’altro atleta a portare punti utili è stato Leonardo Malatini, grazie uno score di 3822 (11”87/-0.7; 6.07/+1.0; 22.32; 2.90; 19”29/+0.2; 39.30; 1.60; 3’07”69), con Luca Binci a fermarsi dopo due prove (12”69/-0.9; 5.78/-0.3).

Penalizzate dagli infortuni le giovani eptathlete della Tecno Adriatletica Marche, che dopo un’ottima stagione, culminata con i titoli individuali di categoria vinti in giugno da Enrica Cipolloni (juniores) e Jennifer Massaccisi (promesse), non sono riuscite a ripetersi. A Busto Arsizio, la Massaccisi completa solo la prima giornata con 2908 punti (14”81/-0.7; 1.57; 10.19; 25”99/+1.9), prima di arrendersi per uno strappo alla coscia, mentre la Cipolloni è stata bloccata in settimana da una contrattura.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2009 alle 22:50 sul giornale del 14 settembre 2009 - 1023 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, macerata, osimo, fidal marche





logoEV