Atletica: il weekend dei societari, Avis Macerata in argento

avis macerata 3' di lettura 26/09/2009 - Sarà un grande week-end di atletica, con sette squadre marchigiane impegnate nelle varie sedi per le Finali Nazionali dei Campionati italiani di società.

La formazione maschile dell’Avis Macerata è attesa a Sulmona (AQ) per la terza volta nella Finale A Argento, che si colloca immediatamente dopo quella Oro di Caorle (VE). Nella Finale A1 di Formia (LT), tre compagini femminili: Sport Atletica Fermo e Tecnoadriatletica Marche, oltre all’Avis Macerata.


Lo Sport Atletica Fermo maschile sarà impegnato nella Finale A2 a Comacchio (FE), mentre le Marche ospiteranno la Finale A3: andrà in scena a Montecassiano (MC), su una pista rinnovata grazie al prezioso contributo dell’amministrazione comunale, con le padrone di casa dell’Atletica Montecassiano e i maschi della Sangiorgese Tecnolift. La formula della manifestazione consente agli atleti tesserati per club militari di tornare a vestire la maglia della società civile di provenienza e impone la partecipazione di 2 juniores e 2 allievi, premiando così anche l’attività svolta nel settore giovanile.


L’Avis Macerata maschile si presenta una squadra compatta ed equilibrata, che è stata in grado di confermare la presenza in Finale A Argento. Spiccano i velocisti Alessandro Berdini e Filippo Reina, l’eclettico Leonardo Ottaviani e i lanciatori Marco Carlini e Giovanni Faloci, al rientro dopo lo stop che gli ha impedito la partecipazione ai Mondiali di Berlino, per i quali era stato convocato nel disco.


A Formia, l’A1 femminile vedrà protagonista lo Sport Atletica Fermo, con le sprinter Francesca Ramini e Yessica Stortini Perez, la triplista Sofia Verducci e la martellista Barbara Wrobel; la TAM, forte della campionessa italiana juniores nell’eptathlon, Enrica Cipolloni, della saltatrice Silvia Del Moro e delle tre Narcisi, Ilaria (velocista), Ileana (mezzofondista) e Aurora (lanciatrice); inoltre l’Avis Macerata, con la pluricampionessa italiana Daniela Reina a difendere i colori della sua squadra di origine, accompagnata tra le altre dalla giovane mezzofondista Alessia Pistilli, dalla martellista Eleonora Zappitelli e dalle valide marciatrici Paola Bettucci (medaglia d’oro agli Europei master di Ancona) e Benedetta Gattari, ancora allieva.


Nell’A2 scende in pista lo Sport Atletica Fermo al maschile, forte di Lorenzo Catasta, campione italiano promesse di salto con l’asta, dell’ostacolista Andrea Cocchi e del decatleta Riccardo Palmieri. Infine l’A3, organizzata dall’Atletica Montecassiano: per il sodalizio locale, occhi puntati su Federica De Santis, vicecampionessa italiana assoluta di salto triplo, e sulla velocista juniores Lara Corradini, che anche quest’anno ha vestito la maglia azzurra, mentre la Sangiorgese Tecnolift schiera lo sprinter Luca Verdecchia, più volte titolare in Nazionale e quest’anno brillante terzo agli Assoluti sui 100 metri.


Da segnalare alcune presenze di spicco sulla nuova pista di Montecassiano, come quella di Maria Aurora Salvagno (Cus Sassari/Aeronautica), quest’anno la più veloce in Italia sui 100 e medaglia d’oro con la staffetta alle Universiadi, di Federica Ferraro (Universale Alba Docilia/Aeronautica), in azzurro agli Europei under 23 di Kaunas, e del marciatore Vito Di Bari, sesto agli Europei juniores di Novi Sad.


Nella serie principale, la Finale A Oro di Caorle che assegnerà gli scudetti, anche alcuni big dell’atletica marchigiana. La martellista Clarissa Claretti, dopo l’ottavo posto ai Mondiali e il secondo alla World Athletics Final, chiude la stagione con la maglia della Fondiaria Sai, dove figura anche Donata Piangerelli sui 200 metri e nella 4x400, mentre il giavellottista Gianluca Tamberi della Bruni Vomano termina un’annata dove si è consacrato a livello internazionale, piazzandosi quarto agli Europei juniores con il nuovo primato italiano di categoria.

da Federazione Italiana Atletica Leggera






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-09-2009 alle 12:15 sul giornale del 26 settembre 2009 - 774 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, Federazione Italiana Atletica Leggera





logoEV