Tolentino: morto Giuseppe Belli

4' di lettura 06/11/2009 - Nella tarda serata di giovedì 5 novembre è prematuramente scomparso Giuseppe Belli. Nato nel 1944, è stato un insegnante elementare, punto di riferimento di molte generazioni di bambini che grazie alle sue lezioni hanno saputo affrontare la vita e la carriera scolastica con solide basi culturali e umane.

Instancabile il suo impegno nella politica nel PCI, nei DS e in questi ultimi anni nel PD. E\' stato infatti segretario di sezione negli anni \'80, ha ricoperto la carica di Consigliere comunale e capogruppo consiliare per diversi anni, è stato Vicesindaco nella Giunta guidata da Mancioli, assessore con la Giunta Foglia e con la Giunta Ruffini è stato Presidente del Consiglio comunale. Inoltre ha ricoperto l\'incarico di assessore alla Comunità Montana dei Monti Azzurri. Attualmente era rimasto all\'interno del partito con l\'incarico di tesoriere provinciale. Lascia la moglie Stefania, i figli Riccardo e Silvia. In tutti questi anni ha contribuito attivamente alla crescita sociale, culturale ed economica di Tolentino, impegnandosi con grande passione e competenza nei diversi settori che gli sono stati assegnati. I funerali saranno officiati sabato 7 novembre, alle ore 10 presso la chiesa dello Spirito Santo a Tolentino.


Numerosi gli attestati di cordoglio giunti alla famiglia Tra questi il Sindaco Luciano Ruffini scrive: \"A nome di tutta la Città, della Giunta, dell\'Amministrazione comunale e dei dipendenti esprimo tutto il mio cordoglio per la morte di Giuseppe Belli. Uomo di grande umanità sarà sempre ricordato per il suo limpido quanto forte impegno nella politica e nell\'amministrare la cosa pubblica. Giuseppe ci lascia un alto esempio di moralità e di rettitudine.


In tutti questi anni si è dedicato totalmente alla nostra Tolentino e con professionalità e passione ha avviato molti importanti progetti ed ha dato un apporto disinteressato quanto intenso per un miglioramento complessivo della città e quindi della qualità della vita dei nostri concittadini. Rimarranno sempre nella nostra memoria i suoi appassionati discorsi ed ci saranno sempre da modello il suo vigore nel difendere gli ideali e le idee. Soprattutto ci mancheranno le sue qualità di uomo, la sua grande disponibilità e la sua dedizione. In questo momento di dolore e di grande vuoto, alla Famiglia va il nostro pensiero. Siamo certi che l\'intera città si stringerà attorno alla moglie ed ai figli nel ricordo di Giuseppe\".


Il presidente del Consiglio Comunale tolentinate, Gianni Principi, afferma: \"Nell\'apprendere con sincera commozione la scomparsa di Giuseppe Belli, desidero esprimere alla sua famiglia il mio profondo cordoglio ed il sentimento di vicinanza e partecipazione in questo momento di dolore. Coltiverò sempre il ricordo in un uomo onesto, fiero difensore e rappresentante delle istituzioni, di grandi ideali e capacità politiche. Ma ancor più per la sua grande umanità, la sua pacatezza, la sua generosità. Ricorderò sempre l\'indomani la vittoria elettorale del 2007, quando all\'esordio del mio incarico istituzionale, egli, mi invitò presso la sua dimora per aiutarmi e sostenermi nel nuovo difficile esordio; mi dispensava i suoi consigli, le sue istruzioni, le sue raccomandazioni. Con senso paterno, quasi coccolandomi, mi diceva di non temere, di stare tranquillo, che sarei stato certamente all\'altezza, che piuttosto, si diceva preoccupato che \'l\'alunno potesse superare il maestro\' (bugia di incoraggiamento).


La sua stima e la sua fiducia sono stati elementi preziosi, che mi hanno consentito di assolvere col giusto approccio e la giusta serenità il mio attuale ruolo. A lui oggi intendo dire, dinanzi a tutti, grazie Giuseppe\". Anche il senatore Ugo Sposetti ha inviato un telegramma di cordoglio: \"A nome mio personale e del Partito esprimo le mie più sentite condoglianze alla famiglia del compagno Giuseppe Belli. Il suo più grande pregio è stato quello di portare nella politica tolentinate e provinciale le sue più alte qualità di uomo, trasmettendoci ideali e virtù di alta moralità. Ha saputo dimostrare a noi tutti come si possa amministrare con passione e dedizione tenendo sempre a cuore il bene di Tolentino e dei suoi cittadini\".


Infine il segretario del PD locale, Bruno Prugni, esprime le sue condoglianze: \"Esprimo, a nome di tutti i Dirigenti e del Gruppo consiliare del Partito Democratico di Tolentino, grande cordoglio per la scomparsa dell\'amico e compagno Giuseppe Belli, figura storica della politica locale e provinciale. Classe \'44, Belli è stato l\'insegnante elementare, punto di riferimento di molte generazioni di ragazzi. E\' stato Segretario del PCI negli anni \'80, ha ricoperto le cariche di Consigliere comunale, Capogruppo consiliare, Assessore, Vicesindaco e Presidente del Consiglio comunale. Attualmente, nel Pd, ricopriva le funzioni di tesoriere locale e provinciale. Fino all\'ultimo ha voluto essere parte attiva del partito impegnandosi, anche durante la malattia, nell\'organizzazione del Congresso appena conclusosi. Di lui ricorderemo, oltre le grandi doti umane, la grandissima passione e dedizione che metteva in ogni sfida politica ed amministrativa che affrontava. La nostra città, con la scomparsa di Giuseppe Belli, perde una personalità che ha contribuito alla sua crescita sociale ed economica. Alla famiglia va il nostro pensiero. Saremo sempre legati nel ricordo di un grande uomo\".








Questo è un articolo pubblicato il 06-11-2009 alle 19:25 sul giornale del 07 novembre 2009 - 1965 letture

In questo articolo si parla di cronaca, simone baroncia





logoEV