Corridonia: tragedia in una fabbrica clandestina, morta una bambina di 11 anni

ambulanza 1' di lettura 02/12/2009 - Tragedia a Corridonia: una bambina cinese di 11 anni muore pr colpa delle esalazioni nella fabbrica dei genitori.

Anni Ke, cinese di 11 anni, è deceduta davanti agli occhi dei genitori mentre stavano lavorando nel loro laboratorio senza autorizzazione, dove producono abiti anche per grandi firme.

La bambina avrebbe inalato i solventi usati probabilmente per delle calzature. A stabilirlo è stata la perizia medica sul corpo della piccola. In un primo momento però si pensava che fosse morta folgorata probabilmente colpita da una forte scarica elettrica.

Inutili i soccorsi del 118, allertato da un conducente di un furgone che ha notato lungo la strada che da Piediripa porta a Trodica di Morrovalle la disperata richiesta d\'aiuto dei genitori.

I due, infatti, sono corsi sul ciglio della strada con la piccola per chiedere aiuto ma all\'arrivo dei Carabinieri hanno tentato la fuga per le campagne circostanti. Sono stati subito rintracciati dagli uomini dell\'Arma.





Questo è un articolo pubblicato il 02-12-2009 alle 15:31 sul giornale del 03 dicembre 2009 - 1354 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, corridonia, ambulanza, cinesi, morto, Sudani Alice Scarpini, tragedia, fabbrica clandestina

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici





logoEV