Recanati: firmato il gemellaggio con la città transilvana di Blaj

gemellaggio recanati-blaj 07/12/2009 - La firma del gemellaggio con la città transilvana di Blaj ha segnato un momento storico per il Comune di Recanati. Si tratta infatti del primo gemellaggio europeo stretto dalla nostra città.

La firma incrociata della convenzione, dinanzi al Consiglio Comunale di Blaj, dei due sindaci Francesco Fiordomo e Gheorghe Valentin Rotar, corroborata da quelle del Presidente Del Consiglio Massimiliano Grufi e dell’assessore alle culture Andrea Marinelli, ha inoltre aperto una nuova stagione di intensa collaborazione tra le due città, che si impegnano ad approfondire e sviluppare le loro relazioni di amicizia attraverso le organizzazioni sociali e attraverso i rispettivi cittadini.


I campi di interesse maggiormente coinvolti saranno l’educazione, con la collaborazione delle scuole, lo sport, la cultura, la salute, i contatti tra i giovani, la protezione dell’ambiente e la protezione sociale. Grande attenzione è stata rivolta anche all’aspetto amministrativo con la espressa comune volontà a procedere a degli scambi di informazioni e di esperienze nel campo delle politiche e delle strategie municipali.


Grandi consensi tra i consiglieri rumeni ed i cittadini presenti alla firma della convenzione ha riscosso il saluto e la dichiarazione di intenti del Sindaco Fiordomo che ha sottolineato anche le diverse affinità culturali e storiche che legano le due città ed ha proposto l’istituzione di due commissioni nei rispettivi Comuni che lavorino alla proposta e messa in opera dei progetti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-12-2009 alle 17:49 sul giornale del 09 dicembre 2009 - 748 letture

In questo articolo si parla di attualità, gemellaggio, recanati, Comune di Recanati, blaj