Corridonia: \'La danza cosmica del colore\', mostra di Antonio Fiore Ufagrà

futurismo 1' di lettura 10/12/2009 - “Antonio Fiore Ufagrà. La danza cosmica del colore”. Questo è il titolo della mostra organizzata dall’Art Club Studio di Macerata, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e la Pro Loco della Città di Corridonia (MC) e che verrà inaugurata sabato 12 dicembre 2009, alle ore 17.00, presso la Chiesa Monumentale di San Francesco, in Piazza Filippo Corridoni, a Corridonia.

La mostra si inserisce a pieno titolo nelle celebrazioni del Centenario del Manifesto Futurista, che oramai volgono al temine. Antonio Fiore Ufagrà è l’espressione moderna del Futurismo, sicuramente il vero erede di questo straordinario movimento che ha coinvolto il mondo intero, in tutte le sue manifestazioni.

L’inaugurazione sarà presentata dal critico Alvaro Valentini e un suo testo accompagnerà il catalogo. Per informazioni ed eventuali appuntamenti, rivolgersi all’Ufficio Cultura 0733439901 o al 3398435467 e 3382792666

Antonio Fiore è un vero futurista: colto, dinamico, esplosivo, espansivo, cosmico, energico e la sua pittura richiama questi elementi caratteriali: i suoi colori, le sue forme, i suoi spazi, i suoi segni, le sue parole ci fanno sognare, ci fanno sperare, ci portano ad intravedere la luce, quella luce di cui oggi tutti noi abbiamo bisogno.

Ufagrà, fu il nome che gli aveva dato Sante Monachesi, artista marchigiano di grande temperamento, di vivace creatività e di straordinaria inventiva, con il quale condivise per alcuni anni l’esperienza artistica. Come Monachesi, anche “Casa Balla”, con Elica e Luce, figlie di Giacomo Balla, contribuirono alla sua ricerca futurista, alimentata poi dalle frequentazioni di Cangiullo, Benedetto e Peruzzi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-12-2009 alle 17:14 sul giornale del 11 dicembre 2009 - 1101 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di attualità, mostra, corridonia, comune di corridonia, futurismo





logoEV
logoEV