Fusione Assm-Assem: Pd, è doveroso un ulteriore confronto

Partito Democratico 1' di lettura 10/12/2009 - Chi ci conosce sa che non siamo soliti cavalcare la protesta del giorno per sentirci importanti. Così come non è nostro costume organizzare incontri “più o meno carbonari” con gruppi di dipendenti dispensando sicurezze in cambio di qualche voto, come avvenuto mesi fa da parte di qualcuno.

Alla vigilia di una decisione le cui ricadute sarebbero enormi quanto irreversibili sul futuro dall’ASSM, da amministratori della Città chiediamo al Sindaco ed alla sua Giunta di creare un’ulteriore momento di riflessione, a costo di ritardare la fusione tra le due realtà municipalizzate. Le ragioni addotte dai lavoratori e dai sindacati non appaiono secondarie e le preoccupazioni da loro esposte non compensano ancora pienamente rassicurazioni dateci da chi ritiene l’operazione “fusione” una cosa positiva.

Nessun ostacolo strumentale all’operazione, nessuna messa in scena “acchiappa-voti”, ma solo un momento di serrato confronto tra i soggetti interessati. E’ questo quello che vogliamo!

Decidere consapevolmente, sapendo di fare la cosa migliore per la nostra comunità cittadina. Dopo le crisi Frau, Gabrielli e Lapredil, di certo, non vorremo essere noi i protagonisti dell’entrata in crisi di un pezzo di storia della nostra economia cittadina qual è l’ASSM.

I consiglieri comunali del PD

Loredana Leoni

Sandro Luciani

Marco Romagnoli


da Marco Romagnoli
consigliere comunale




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-12-2009 alle 16:11 sul giornale del 11 dicembre 2009 - 719 letture

In questo articolo si parla di politica, marco romagnoli, assem, assm, Loredana Leoni, Sandro Luciani





logoEV
logoEV