San Severino: progetto \'Testimoni di diritti\' con la senatrice Amati

2' di lettura 14/12/2009 - La senatrice Silvana Amati ha incontrato ieri mattina gli alunni delle classi 1^D e 3^A dell’Istituto comprensivo “Padre Tacchi Venturi” di San Severino Marche nell’ambito dell’iniziativa “Testimoni dei Diritti” promossa dal Senato della Repubblica in occasione del 60mo anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani e tendente ad avvicinare i giovani all\'istituzione parlamentare.

All’incontro, introdotto dal dirigente scolastico, professoressa Vanna Bianconi, hanno preso parte anche il sindaco della Città, Cesare Martini, l’assessore comunale alla Cultura, Alessandra Aronne, ed il consigliere comunale capogruppo del Pdl-Fi, Fabrizio Grandinetti.

“Il nostro Istituto comprensivo – ha ricordato nel corso dell’incontro la dirigente scolastica - è stato selezionato, insieme a sole altre sette scuole in Italia, per la partecipazione al progetto. I nostri ragazzi sono stati molto bravi ma altrettanto brave – ha aggiunto la professoressa Bianconi - sono state le insegnanti Tiziana Marozzi e Maria Antonietta Galiano, referenti per la nostra scuola di questa iniziativa”.

“La partecipazione dei ragazzi a questo genere di progetti – ha spiegato invece il sindaco, Cesare Martini – è molto importante. E’ a loro che le istituzioni si devono rivolgere per fare in modo che, fin dalle giovani generazioni, ci sia un coinvolgimento forte della cittadinanza. Il percorso scelto, peraltro – ha concluso il primo cittadino – è bellissimo in quanto fa parlare in classe di un tema straordinario qual è quello dei diritti fondamentali”.

La Amati, che prossimamente incontrerà di nuovo i giovani settempedani nella presentazione finale dell’iniziativa presso il Senato della Repubblica, ha da parte sua lodato il lavoro fin qui svolto dagli studenti: “Avete meritoriamente avviato come protagonisti un percorso che le istituzioni stanno cercando di tracciare nel territorio e cioè avvicinarsi ai cittadini sempre di più perché la casa delle istituzioni deve essere considerata la casa di tutti. E’ un piacere fare visita a questa scuola – ha anche aggiunto la parlamentare – perché mi consente di trasmettere quello che vivo tutti i giorni”.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-12-2009 alle 18:29 sul giornale del 15 dicembre 2009 - 1062 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche, progetto, testimoni di diritti, senatrice amati





logoEV