contatore accessi free

Corridonia: continua la mostra \'Corridonia tra passato presente e futurismo\'

fotografia 2' di lettura 17/12/2009 - Continua a destare uno straordinario interesse la mostra fotografica ”Corridonia tra passato presente  e .... futurismo” inaugurata domenica 6 dicembre e visitabile fino al 6 gennaio 2010 a Palazzo Persichetti-Ugolini.

La cerimonia è iniziata con i saluti del sindaco Nelia Calvigioni e l\'intervento dell\'assessore Massimo Cesca sull\'importanza della Piazza Filippo Corridoni per il rilancio sociale, culturale e turistico della città, illustrando i progetti posti in essere a tal fine. Ha portato il suo saluto anche la curatrice della mostra, nonché presidente dell\'associazione Luigi Lanzi, Francesca Ballesi, la quale ha illustrato tutte le varie fasi che hanno portato all\'allestimento.

Di grande interesse la relazione del Prof. Evio Hermas Ercoli sul rito e mito nella Corridonia del 1936. Il Prof. Ercoli, dopo aver riproposto minuziosamente e con novizia di particolari inediti il tragitto fatto da Mussolini per raggiungere Corridonia e dopo aver illustrato la straordinarietà del personaggio Filippo Corridoni, ha incantato tutti i presenti evidenziando come quella di Corridonia non è semplicemente una piazza Fascista, ribadendo che non si deve più avere il timore di chiamare le cose con il loro nome. Ciò che rende unica la piazza e la città è che qui si è consumato un rito che ha segnato Corridonia e la sua piazza in maniera indelebile.


\".... Mussolini va oltre – ha dichiarato il Prof. Ercoli nel suo intervento focalizzato sulla piazza e sul suo monumento - Parla sotto l\'effige dell\'eroe morente, con la vecchia madre accanto vestita a lutto. Forza i confini dell\'umano e diventa sacerdote di un rito, di una liturgia legata ai rituali funebri. Diviene demiurgo di una catarsi e di una rinascita che solamente le religioni hanno sinora conosciuto. La Piazza diviene testimone di una esperienza formidabile che Mussolini ha inteso, voluto e cercato. Il rito ha preso il sopravvento sul monumento che non celebra l\'eroe ma la sua rinascita\".


La mostra fotografica “Corridonia tra passato, presente e futurismo”, che conta oltre cento scatti, è aperta tutti i giorni festivi e prefestivi fino al prossimo 6 gennaio 2010. Interessante anche il catalogo, disponibile nelle sale di Palazzo Persichetti-Ugolini dove è allestita la mostra e realizzato dall’Associazione culturale “Luigi Lanzi”, dove sono raccolte tutte le immagini della Corridonia del primo Novecento e che fa rivivere la storia della città. In tanti, infatti, hanno acquistato il catalogo per donarlo ai propri cari in occasione del Natale.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-12-2009 alle 18:02 sul giornale del 18 dicembre 2009 - 754 letture

In questo articolo si parla di attualità, corridonia, comune di corridonia, mostra fotografica





logoEV
logoEV


Cookie Policy