Primarie del centrosinistra: testa a testa tra Bianchini e Carancini

Massimiliano Bianchini 1' di lettura 20/12/2009 -

Sono stati 3.647 i maceratesi che domenica 20 dicembre hanno partecipato alla scelta del candidato sindaco



Andranno al ballottaggio il prossimo 17 gennaio, Massimiliano Sport Bianchini e Romano Carancini, che hanno riportato solo 98 voti di scarto. Hanno poco più di venti giorni per convincere gli elettori a scegliere uno di loro due, come sfidante di Fabio Pistarelli. Dalla sede di via Spalato poco prima delle 22 hanno comunicato i voti complessivi: Carancini 1139, Bianchini 1031, Mari 879, Mandrelli 419, Tartabini 168, schede nulle 3.


Nato a Macerata il 05 gennaio 1961, Romano Carancini è l\'attuale capogruppo del Pd in consiglio comunale, è riuscito a raccogliere oltre mille firme per appoggiare la sua candidatura alle primarie. Massimiliano Sport Bianchini, nato a Macerata il 13 luglio 1969, è da due mandati assessore comunale alla Cultura, con incarichi nei direttivi dell\'Amat e della Form (orchestra filarmonica marchigiana), ed è candidato per la lista Pensare Macerata. Saranno i maceratesi a dire chi tra due sarà lo sfidante di Pistarelli e altri candidati che nel frattempo vanno profilandosi all\'orizzonte.Tra i due si profila un confronto serrato, per strappare la candidatura ufficiale.


Nella foto sotto: tra i candidati sindaco del Pd alle primarie, Carancini è il primo da sinistra








Questo è un articolo pubblicato il 20-12-2009 alle 23:46 sul giornale del 21 dicembre 2009 - 1008 letture

In questo articolo si parla di politica, monia orazi, massimiliano bianchini





logoEV
logoEV