Recanati: danneggiati due speed check

1' di lettura 22/12/2009 - Sono entrati in funzione da meno di un mese e due episodi vandalici hanno semi distrutto uno speed check lungo la strada dell\'Addolorata e l\'altro a Santa Lucia

Sono due i rilevatori di velocità a cabina, i famigerati speed check, danneggiati negli ultimi giorni a Recanati, dopo essere entrati in funzione lo scorso primo dicembre. Il primo si trova lungo la strada dell\'Addolorata, che conduce a Villa Musone. Il “totem” è stato preso di mira la notte di domenica, e la colonnina arancione è stata divelta dalla base ed il rivestimento esterno risulta spaccato in più punti, praticamente da buttare.


Già prima della loro entrata in funzione, le finestrelle di due colonnine erano state oscurate con la vernice. Un altro “totem” risulta danneggiato in località Santa Lucia, lungo la provinciale per Montefano. Sugli speed check c\'è un cartello che avvisa “videosorveglianza”, ma sembra che al momento non sia attiva. La giunta Fiordomo ha deciso di installarli nei punti a più alto rischio, per l\'eccessiva velocità delle auto, ma visti i ripetuti vandalismi, sembra che qualcuno non sia d\'accordo. Ogni colonnina costa alle casse pubbliche circa tremila euro.






Questo è un articolo pubblicato il 22-12-2009 alle 21:52 sul giornale del 23 dicembre 2009 - 829 letture

In questo articolo si parla di cronaca, monia orazi