Corridonia: Olimpiadi provinciali, il Comune non ha rinunciato all\'organizzazione

campo sportivo disegnato 1' di lettura 05/01/2010 - A proposito della vicenda delle Olimpiadi provinciali che in questi giorni è tornata alla ribalta della cronaca, l’Amministrazione comunale di Corridonia precisa che la stessa non ha mai rinunciato all’organizzazione della manifestazione ma che, come tutti ben sanno, ha chiesto una serie di chiarimenti al comitato provinciale del Coni, quale ente organizzatore, sull’impiego dei fondi.

Anzi l’impegno del Comune e di tutte le associazioni sportive cittadine è comunque testimoniato dal fatto che proprio in questi giorni sono iniziati i lavori di sistemazione e ammodernamento degli spogliatoi del campo di calcio presso l’ippodromo, per una spesa complessiva di circa 60 mila euro. Quindi stanziamenti e lavori per sistemare gli impianti che comunque vengono utilizzati dalle associazioni sportive di Corridonia e dai suoi cittadini e non spese non documentate.


Infine va ricordato che la bandiera, consegnata da Silenzi e Corvatta, allora rispettivamente presidente della Provincia e sindaco di Recanati, alla presenza del presidente del Coni Petrucci, è a tutt’oggi conservata in municipio e pronta ad essere nuovamente sventolata in occasione della prossime olimpiadi provinciali che devono essere intese come un grande evento di promozione dello sport.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-01-2010 alle 17:48 sul giornale del 07 gennaio 2010 - 775 letture

In questo articolo si parla di sport, politica, corridonia, comune di corridonia, olimpiadi provinciali macerata