Discarica a Cingoli: Capponi ha deciso di tradire consapevolmente i suoi elettori

paola giorgi 2' di lettura 06/01/2010 - Discarica a Cingoli come garanzia per la proroga dell’accordo sull’abbancamento dei rifiuti a Fermo.

Il Presidente Capponi non solo ha “costruito” la sua campagna elettorale ad assicurare che a Cingoli non ci sarebbe stata nessuna discarica e trascorso mesi a decantare fantastiche innovazioni nella gestione dei rifiuti, ma deliberando (n° 500 di novembre 2009) “di impegnare l’Ente, attraverso le competenti strutture provinciali, per un iter autorizzatorio celere sia dell’impianto di Cingoli che di quello ulteriore”, ha deciso di tradire consapevolmente i suoi elettori.


Solo illusioni servite per racimolare voti, inutile sperpero di denaro pubblico (portare i rifiuti a Fermo costa oggi 47 euro a quintale, la provincia spenderà fino al febbraio 2010 circa 900 mila euro) e una pioggia di eco balle che altro non sono che degli imballaggi di rifiuto secco, tecnicamente detto CDR (combustibile da rifiuto) per bruciare il quale si prendono dei contributi statali…( se penso alle parole di esordio di Capponi nel suo intervento al Consiglio Provinciale del 29 ottobre, quando, per la prima volta veniva affrontato il problema dei rifiuti, “ purtroppo viviamo nell’unica regione italiana in cui non si può costruire un nuovo termovalorizzatore” e alla proposta di “ adeguamento della linea di incenerimento” contenuta nella proposta del Piano Industriale del COSMARI, comincio a pensare che per Capponi la soluzione sia un’altra).


Per l’Italia dei Valori l’unica soluzione percorribile per risolvere il problema dei rifiuti è investire nella raccolta differenziata per incrementarne i risultati al fine di incentivare il riciclo, quindi investire nella promozione. Lavorare affinchè quel 52% di raccolta differenziata ( dato medio su cui si attesta la provincia di Macerata) arrivi a percentuali sempre più alte. Perché dobbiamo gettare risorse economiche in soluzioni temporanee e non investirle per arrivare a soluzioni definitive? I cittadini di Cingoli e di tutta la provincia non meritano questa destra al governo, non meritano un Presidente Capponi che tiene a se tutti i poteri per gestire i rifiuti e non riesce a dare nessuna soluzione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-01-2010 alle 22:25 sul giornale del 07 gennaio 2010 - 1280 letture

In questo articolo si parla di politica, discarica, cingoli, idv macerata, Paola Giorgi, capponi