San Severino: quando la Befana porta solo il carbone

2' di lettura 06/01/2010 - Quando si inizia il nuovo anno cominciando col dare pubblicamente dei cabarettisti a quattro capigruppo di opposizione è molto probabile che tutto ciò sia dovuto alla sola forza della pura disperazione.

Porre l’accento sulle presunte divisioni della minoranza equivale solo a distogliere l’attenzione sulle difficoltà proprie. In un anno questa amministrazione ha perso due assessori e due consiglieri. All’ultimo consiglio comunale ed esattamente sulla mozione che poneva dubbi sullo strano esito del concorso per l’assunzione di una addetta commerciale, il Sindaco e una gran fetta di maggioranza hanno votato la mozione dell’opposizione, mettendo in minoranza il vice sindaco Petrocchi, l’assessore Giorgetti e il presidente del consiglio Alesiani che, invece, hanno votato contro.


Pluralismo si potrebbe dire. Tradotto, il presidente dell’Assem Federici è stato sfiduciato politicamente e siccome, da sempre, la miglior difesa è l’attacco, se ne esce pubblicamente denunciando dei presunti attacchi strumentali. Come se la fusione con Tolentino fosse saltata a causa dell’opposizione. L’operazione è saltata perché un importante esponente del PD Tolentinate ha costruito intorno a se una maggioranza, e con essa ha sfiduciato il sindaco Ruffini sempre del PD. Anche qui eccesso di pluralismo direbbe qualcuno. Ci dica, invece, l’ing. Federici perché dei quattro consiglieri di cui era composto il suo cda la metà lo ha abbandonato dimettendosi.


Ci dica, invece di gridare al vento, quanto è costato in termini di denaro e di immagine questo consiglio d’amministrazione A.S.SE.M alla collettività settempedana per produrre questa fallimentare operazione nata e morta dentro le sezioni di un unico Partito. Molto mi divide dall’ex Presidente Assem Di Franco, ma di certo gli va dato atto che quando gli mancò le condizioni politiche per proseguire si fece da parte, senza indugi e anticipando la naturale scadenza del suo mandato. Andava scritto, perché andava ricordato.


da Gianluca Gelsomino
     Una forza per cambiare




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-01-2010 alle 13:18 sul giornale del 07 gennaio 2010 - 811 letture

In questo articolo si parla di politica, Gianluca Gelsomino