Il Corpo diplomatico in visita alla mostra su Padre Matteo Ricci

padre matteo ricci 1' di lettura 12/01/2010 - Il Corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede visiterà giovedì prossimo (14 gennaio) la mostra su Padre Matteo Ricci dal titolo “Ai crinali della storia” allestita nelle sale espositive del “Braccio di Carlo Magno” in Vaticano.

L’iniziativa è stata organizzata dal presidente della Provincia, Franco Capponi e dal vescovo di Macerata, mons. Claudio Giuliodori. Un’occasione, inserita nel programma delle celebrazioni del IV centenario ricciano, utile a far conoscere al maggior numero possibile di Paesi del mondo la grande figura di Padre Matteo Ricci che, con la sua opera missionaria in Cina, ha dimostrato come poter far dialogare popoli di diversa tradizione e cultura.

All’incontro sono stati invitate anche diverse autorità civili, tra cui i Sindaci dei Comuni maceratesi. L’incontro, in programma alle 18, costituisce infatti anche un’occasione di promozione del territorio che diede i natali a Matteo Ricci; la sua città natale, Macerata, ma anche i luoghi della provincia legati alla sua giovinezza e al periodo delle sua formazione.

La visita guidata alla mostra vedrà presente Pier Luigi Pizzi, il quale ha curato l’allestimento dell’esposizione stessa. Pizzi nell’occasione interverrà anche come direttore artistico di Sferisterio Opera Festival per presentare al Corpo diplomatico la 46^ stagione lirica maceratese dedicata nel 2010 al tema “A maggior gloria di Dio”, proprio in onore delle celebrazioni per il IV centenario della morte di Padre Matteo Ricci.





Questo è un articolo pubblicato il 12-01-2010 alle 17:22 sul giornale del 13 gennaio 2010 - 747 letture

In questo articolo si parla di macerata, provincia di macerata





logoEV