Recanati: proiezione ufficiale italiana per Bumba Atomika

1' di lettura 30/11/-0001 - Dopo il giro del mondo arriva una grande proiezione nazionale per il film culto low budget. Cina, Canada, Grecia, Germania, Inghilterra e un premio in Sud Africa.

Queste alcune tappe Festivaliere del film marchigiano Bumba Atomika, irriverente commedia grottesca diretta dal recanatese Senesi Michele. Così, dopo essersi fatto notare in selezioni ufficiali nei Festival di mezzo mondo, il film avrà finalmente un lancio nazionale ufficiale nel corso del bolognese Future Film Festival, uno dei maggiori festival cinematografici italiani, in cui sono passati, negli anni, i prestigiosi film della Pixar (Wall-E, Alla Ricerca di Nemo), quelli di Miyazaki (Ponyo sulla Scogliera, La Città Incantata) come quelli della Aardman (Galline in Fuga).


Evento dedicato alle nuove tecnologie applicate al cinema, dedicherà al film in questione uno slot del palinsesto nella adeguata zona denominata \"follie di mezzanotte\" solitamente votata -come d\'altronde anche quest\'anno- a noti prodotti provenienti da tutte le parti del mondo e recanti firme prestigiose e referenziate. Un adeguato trampolino nazionale per il film che da adesso in poi inizierà una travagliata diffusione italica alla ricerca di spazi e pubblico. Nel momento in cui il colossal USA Avatar, costato 300 milioni di dollari, invade le nostre sale, la PALONEROfilm di Senesi Michele è pronta a portare in tournée un film autoprodotto che di dollari ne è costati solo 3000.


Girato interamente nelle Marche, sfruttando prevalentemente attori, musicisti e maestranze locali, Bumba Atomika ha dovuto fare affidamento solo su una sofferta autoproduzione senza godere di nessun supporto economico né istituzionale né privato. Nonostante tutto, il film ha ottenuto uno straordinario riscontro di pubblico e critica, accumulando nel tempo una rassegna stampa praticamente illimitata su carta e sul web in ogni lingua del mondo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 gennaio 2010 - 458 letture

In questo articolo si parla di politica, recanati, Comune di Recanati