Tolentino: in arrivo nuovi servizi all\'ospedale

ospedale 3' di lettura 15/01/2010 - Una nuova e moderna tac, un nuovo mammografo, nuovi locali per la dialisi ed il consultorio. L’ospedale sempre più a servizio dei cittadini di Tolentino e del comprensorio

In riferimento alle notizie apparse sulla stampa e inerenti la presunta sospensione del servizio per chi deve sottoporsi a trattamento di flebo, verificata la questione con la direzione aziendale dell’Asur Zt 9 di Macerata, si precisa che lo stesso, essendo un servizio stagionale e non certamente strategico e quindi erogato dietro richiesta, è frutto degli accordi tra l’ospedale ed i medici di base di Tolentino. La ipotizzata sospensione del servizio in realtà non è mai avvenuta in quanto negli scorsi mesi di novembre e dicembre, non essendoci richieste a parte l’ultimazione di due terapie di due pazienti che comunque sono state portate a termine, non sono state registrate altre istanze.


Per meglio chiarire, la Direzione aziendale ha deciso, in concomitanza con la campagna di vaccinazione contro l’influenza, per mancanza di personale, di spostare gli infermieri normalmente utilizzati per il servizio di flebo, sempre considerata la mancanza di istanza di prestazione, al centro di somministrazione del vaccino aperto presso l’ospedale di Tolentino. In realtà la Regione Marche aveva previsto un unico centro per la campagna di vaccinazione a Macerata, ma per venire incontro alle esigenze dei cittadini e dei pazienti si è, appunto, deciso di somministrare il vaccino anche a Tolentino, rendendo un utile servizio all’intero comprensorio. Intanto, sul fronte del servizio flebo, non sono state registrate nuove richieste e comunque già da queste settimane, ,il servizio è pronto ad essere riattivato. Vale forse la pena precisare che comunque i medici di base sono a disposizione anche per questo servizio.


Sul fatto che poi l’ospedale di Tolentino stia perdendo pezzi non siamo assolutamente d’accordo. Infatti recentemente sono state completate le opere in muratura della palazzina ex farmacia ed a breve verrà effettuato un sopralluogo per decidere gli interni e gli arredamenti da sistemare così da dare una nuova sede al Consultorio familiare che avrà una struttura funzionale e che consente di rispettare appieno la privacy dei pazienti. In questo modo si andranno a liberare degli spazi all’interno del nosocomio che saranno messi a disposizione anche del servizio SPDC. Inoltre sono in piena fase di ultimazione i lavori del primo stralcio dei nuovi locali che dovranno ospitare il reparto dialisi. Nel mese di febbraio sarà bandita la nuova gara per il completamento dei lavori e si avrà a disposizione il progetto esecutivo. I finanziamenti, infatti, sono giunti a fine ottobre del 2009 e quindi si è nella situazione ottimale per chiudere tutto il progetto entro il 2011.


Intanto è stata istallata ed è attiva la nuova tac. Si tratta di uno strumento di nuova generazione, particolarmente avanzato dal punto di vista tecnico e di qualità della diagnostica, addirittura superiore a quello attualmente in uso presso l’ospedale di Macerata. A breve sarà anche messo in funzione il nuovo mammografo che sarà sistemato nei locali confinanti con l’attuale archivio che è in fase di trasferimento. Non perdite di pezzi o sospensione di servizi. Al contrario si lavora ogni giorno, in stretta sinergia con la Direzione aziendale – che ringraziamo - e con i medici ed il personale dell’Asur Zt 9 ed in particolare con tutto il personale dell’Ospedale di Tolentino per migliorare la qualità dei servizi offerti, promuovendo una prevenzione costante e soprattutto facendo si che la struttura sia a completo servizio di un territorio particolarmente ampio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-01-2010 alle 18:22 sul giornale del 16 gennaio 2010 - 1572 letture

In questo articolo si parla di attualità, ospedale, tolentino, Comune di Tolentino





logoEV