Calcio: Sforzacosta battuta dalla Settempeda

settempeda calcio forestieri ariel jesus 2' di lettura 21/01/2010 - In una recente intervista l’esperto jolly Simone Damiani chiedeva ai compagni della sua nuova avventura in biancorosso la continuità.

I dettami dell\'ex Maceratese, almeno da quanto si è potuto desumere dai due impegni ravvicinati, sabato in casa con il Sarnano e ieri, sul difficile terreno dello Sforzacosta, sono stati subito assimilati e messi in pratica. Vincere per lo Sforzacosta avrebbe significato tirarsi fuori dalla zona calda della classifica. Su un terreno stretto e difficile da approcciare anche per il fondo pesante, la formazione di Daniele Bozzi ha invece sciorinato una prova tatticamente accorta e, soprattutto, proficua. Insomma, un andamento da squadra autoritaria. Ruolo al quale la Settempeda viene automaticamente consacrata dopo il terzo successo corsaro stagionale, considerando maturata fuori casa anche la vittoria a spese dei \"cugini\" del Serralta al comunale \"Soverchia\" ottenuta alla quinta di andata che il calendario aveva indicato, nel girone ascendente, come appunto esterna.


\"Sono felice per il risultato e per come è maturata la vittoria su un campo difficile come quello di Sforzacosta - sono le impressioni a caldo del presidente-centravanti Piero Sileoni - che ci ha indicato la strada giusta. Quella della compattezza, della maturità e della convinzione. Sottolineo anche il secondo gol, con una bella \"sassata\" dalla distanza, dell\'ariete argentino Forestieri, il suo primo su azione con la nostra maglia. Due vittorie con il minimo scarto e senza incassare gol indicano una ritrovata impermeabilità nella cintura arretrata, imprescindibile per un campionato di vertice.


A Sforzacosta mister Bozzi ha impiegato Tarquini e Scarpeccio lungo le fasce difensive, dando fiducia al duo esperto composto dal rientrante Cerolini e Damiani al centro del pacchetto difensivo. Centrali di centrocampo Roscioli e capitan Bonifazi, con il giovane Teloni e Castelli alle ali e Clemente a dar man forte a Forestieri davanti. Un rimescolamento di carte (senza effettuare cambi, ndr) che si è rivelato decisivo per conquistare 3 punti pesantissimi. Ed ora affrontiamo in trasferta il Fiuminata (domenica 24, in posticipo) con animo sereno. Convinti che ce la possiamo giocare ad armi pari anche con l\'undici dell\'alto maceratese che all\'andata passò facilmente - troppo - sul nostro terreno\". Ma era un\'altra Settempeda…









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2010 alle 13:51 sul giornale del 22 gennaio 2010 - 819 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, san severino marche, settempeda calcio





logoEV