Mogliano: Silenzi, \'Il sindaco Zura è molto disinformato\'

discarica 2' di lettura 24/01/2010 - Non ho il piacere di conoscere il sindaco di Mogliano Flavio Zura, ma ho letto sue dichiarazioni sulle problematiche legate ai rifiuti dove tra l’altro afferma che la responsabilità dell’emergenza rifiuti e della questione discarica sono da addebitare anche all’amministrazione Silenzi.

Purtroppo devo constatare che Zura è molto disinformato sulla questione di cui parla. Evidentemente non ha seguito negli anni la vicenda, altrimenti sarebbe a conoscenza che la Provincia alcuni anni fa è stata determinante per la realizzazione in tempi brevi della discarica di Tolentino, mentre la scelta del sito per la nuova discarica era una competenza esclusiva dei sindaci dei comuni che compongono l’assemblea del Cosmari, assemblea che a questo doveva corrispondere, scegliendo tra i sette siti individuati dalla Provincia stessa. La scelta del sito più idoneo è arrivata solamente il 26 maggio 2008 (delibera n.12 assemblea Cosmari) e solo dopo che fui costretto, visto il così lungo tempo trascorso, a scrivere alla Regione chiedendo di commissariare il Cosmari qualora non avesse individuato il sito più idoneo dove fare la discarica. Tutti i sindaci, fatta eccezione di quello di Cingoli che espresse voto contrario, individuarono come il più idoneo il sito di Fosso Mabiglia.

La cosa scandalosa è che dal maggio 2008 sono passati 21 mesi e il Cosmari non è riuscito a dare inizio ai lavori. Se avesse rispettato il crono programma che si era dato la discarica sarebbe stata già realizzata. Vi sono in questa vicenda dei rifiuti e discariche tante furbizie, tanti interessi, non verità e giochi delle parti. Sono pronto con documenti alla mano e non a parole a confrontarmi con il Sindaco e la cittadinanza di Mogliano per ripristinare la verità dei fatti. Per questo prenderò l’iniziativa di un confronto pubblico. Poi ognuno sarà libero di trarre le proprie conclusioni.

Spiace che il sindaco Zara la butti in politica e attacchi l\'amministrazione provinciale di centro sinistra, forse lo fa per coprire la sua scelta di fare la discarica a Mogliano senza avere la garanzia che la discarica di Cingoli verrà realizzata. Anzi, per com’è formulata la bozza dell\'accordo tra i vari comuni, ho l’impressione che sarà solo Mogliano a partire con la discarica, in quanto Cingoli non solo non firmerà l’accordo ma farà in modo che i lavori per la discarica non abbiano inizio.

da Giulio Silenzi
Consigliere Provincia di Macerata




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2010 alle 16:58 sul giornale del 25 gennaio 2010 - 1037 letture

In questo articolo si parla di rifiuti, discarica, giulio silenzi