Recanati: al Teatro Persiani, successo per \'La Sirena\' con Luca Zingaretti

2' di lettura 24/01/2010 - “Grazie alla città di Recanati per il calore che ci ha mostrato in questi due giorni di spettacolo e l’accoglienza personalmente riservatami. Questa di Recanati è stata l’ouverture,ovvero l’anteprima del mio primo spettacolo del nuovo anno : “La Sirena”, e visto il risultato posso ben dire che : Chi ben comincia è a metà dell’opera”.

Con queste parole dette dal palco del Teatro “G. Persiani”, l’attore ha salutato gli spettatori al termine del suo spettacolo “La Sirena” una riduzione sagace e fluida del piccolo gioiello che è Lighea di Giuseppe Tomasi di Lampedusa nel quale Zingaretti ne è attore e regista ,tracciando in modo coinvolgente con la sua voce il racconto di un mondo immaginario ma molto reale nel dispiegarsi dei sentimenti ed accompagnato dalla fisarmonica e le musiche di Germano Mazzocchetti.

E per testimoniare l’amore dell’attore romano -tra l’altro famoso al grande pubblico per aver incarnato in tv ”Il commissario Montalbano “ di Camilleri – verso Recanati “città della musica e della poesia” ,il gradito fuoriprogramma dedicando a tutte le donne presenti in sala una delicata lettura della poesia “Ho sceso milioni di scale….”, che racconta la potenza dell’amore,la sua essenzialità ed unicità.

Grande soddisfazione quindi per l’Amministrazione Comunale di Recanati e per essa l’Assessore alle Culture Andrea Marinelli per l’ennesimo “sold-out” con lo spettacolo “La Sirena” . “L’ennesimo successo della stagione teatrale-dice l’assessore Marinelli- ci riempie di gioia ed orgoglio e ci trasferisce l’entusiasmo necessario per continuare su questa strada e fare sempre meglio. Luca Zingaretti,ha presentato “La Sirena” -una rivisitazione di un racconto scritto poco tempo prima di morire dal principe Giuseppe Tomasi di Lampedusa –in modo superbo,con una voce che ha “ammaliato” gli spettatori nel corso dello spettacolo nel corso della sua lettura intervallata dalle musiche di grande struggimento sentimentale.


Una storia bellissima,passionale,d’amore,di carattere fortemente evocativo e che ha richiamato i gusti,gli odori della Sicilia;una sorta di testamento del grande scrittore siciliano.Complimenti quindi a Zingaretti per la sua felice trasposizione ed interpretazione ! “








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2010 alle 00:04 sul giornale del 25 gennaio 2010 - 787 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, recanati, Comune di Recanati