Viabilità: sopralluoghi della Provincia per Piano Interventi

lavori in corso 2' di lettura 23/01/2010 - Una balaustra da ricostruire immediatamente a lato della strada provinciale 84 nel punto dove questa ha inizio nel centro storico di Monte San Martino ed altri interventi per circa 800 mila euro lungo altre strade provinciali di quel comprensorio tra la valle del Fiastra ed il confine con la provincia di Fermo.

Questo il quadro delle necessità più urgenti emerso nel corso di un sopralluogo effettuato, insieme ad alcuni tecnici della Provincia, dall’assessore provinciale alla viabilità Antonio Pettinari nei territori dei Comuni di Sant’Angelo in Pontano, Penna san Giovanni e Monte San Martino. “Sto proseguendo – ha detto Pettinari – la serie di incontri sul territorio con i Sindaci ed i tecnici ai fini di verificare le questioni più urgenti nel settore delle infrastrutture viarie. La linea dell’assessorato e della Giunta provinciale è quella di conoscere le situazioni, verificare sul posto le problematiche, confrontarsi con le amministrazioni locali per poi programmare gli interventi più opportuni, anche in sinergia con i Comuni, ottimizzando le risorse”.

Le strade dove si è riscontata la necessità di effettuare lavori di straordinaria manutenzione per migliorare i piani viabili ed accrescere il livello di sicurezza sono la “Gualdo-Penna San Giovanni”, la provinciale in contrada Molino, la strada “Marina”, la Sant’Angelo – Penna San Giovanni e la Faleriense-Ginesina in due diversi tratti: da Sant’Angelo fino al confine di provincia e all’interno dello stesso centro abitato di Sant’angelo in Pontano. In quest’ultimo caso la Provincia interverrà in collaborazione con l’Amministrazione comunale e con il Consorzio del Tennacola a cui spetta il rifacimento delle fognature sotto strada.

Nel corso dei sopralluoghi l’assessore Pettinari ha incontrato i sindaci Eraldo Mosconi, Emanuele Crisostomi, il quale è anche consiliare provinciale, e Valeriano Ghezzi. Con loro ci saranno altri incontri per definire le priorità, mentre la Giunta provinciale dovrà decidere ora se coprire la spesa complessiva contraendo un apposito mutuo oppure utilizzando una quota dell’avanzo di amministrazione che risulterà in sede di consuntivo 2009. Ai vari sopralluoghi ha partecipato anche l’assessore provinciale alla difesa del suolo e protezione civile, Simone Livi, invitato dall’assessore Pettinari in quanto, oltre a conoscere i luoghi per essere stato a lungo sindaco di Sant’Angelo in Pontano, è amministratore eletto nel collegio di quel comprensorio.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2010 alle 17:48 sul giornale del 25 gennaio 2010 - 611 letture

In questo articolo si parla di politica, macerata, provincia di macerata





logoEV