Recanati: \'Sinfonie oltre la siepe\', parte la rassegna lirica

3' di lettura 27/01/2010 - Ilaria Baleani, celebre pianista recanatese conosciuta in tutta Europa per le sue doti e la sua sensibilità artistica, inaugura una nuova Stagione Lirico Sinfonica da lei ideata insieme a Gabriele Magagnini, giornalista e Presidente della Casetta degli Artisti di Recanati, già teatro di tante iniziative culturali dedicate alla musica.

“Sinfonie Oltre La Siepe” vedrà protagonisti delle varie serate musicisti che si sono distinti a livello nazionale e internazionale. Ilaria Baleani ne è il direttore artistico, e dichiara di aver pensato la rassegna come “Una Stagione chiaramente ispirata alla siepe leopardiana verso l’orizzonte, oltre la siepe per guardare lontano, verso il nuovo, verso nuovi spazi. Questo Festival vuole essere un\'occasione per spaziare e viaggiare nei tanti generi in cui la musica si è sviluppata e nello stesso tempo occasione per far scoprire o ri-scoprire le nostre colline, i nostri Teatri, le nostre Sale da concerto e il nostro Territorio cosi ricco di cultura e di bellezza”.


“Sinfonie Oltre La Siepe” non si rivolge ad un pubblico di nicchia – continua Ilaria -, ma vuole essere un\'occasione per riunire ascoltatori di generazioni diverse proponendo varie espressioni musicali, che vanno dalla musica antica a Gershwin, dalla lirica alla contemporanea, dalle musiche per bambini alla musica “colta”; vogliamo far si che anche i giovani e i giovanissimi possano avvicinarsi a quest\'arte augurandoci uscendo dal Teatro il pubblico si sia veramente arricchito di emozioni uniche. La rassegna ha preso vita grazie al contributo della Banca di Credito Cooperativo di Recanati e Colmurano, che da tempo sostiene con orgoglio molte delle iniziative culturali più interessanti del nostro territorio.


“Grazie ad essa – conclude Ilaria - siamo riusciti a garantire un ingresso libero a tutti nonostante la presenza di questi grandi artisti potesse giustificare un’entrata a pagamento”. Ad inaugurare la Stagione sarà Federico Mondelci (sax solista), Premio Rossini ORO 2009, uno dei più grandi interpreti in assoluto della musica moderna. Effettua tournèe in tutto il mondo e si è esibito anche alla prestigiosa Carnegy Hall di New York. Domenica 31 Gennaio al Teatro Persiani di Recanati si esibirà accompagnato dal Quintetto d\'archi “Postacchini” in un repertorio moderno di celebri musiche da film. Concluderà la serata nei grandi classici d\'autore la mezzosoprano Anna Maria Chiuri, una delle più belle voci del momento.


Altri importanti appuntamenti della rassegna: -Domenica 14 Febbraio, Porto Recanati: “Orchestra dei Piccoli Pomeriggi Musicali” di Milano, orchestra di bambini dagli 8 ai 13 anni che suoneranno le amatissime musiche di Harry Potter, Walt Disney... per appassionare tanti altri bambini alla magia del teatro e della musica. -Domenica 11 Aprile Loreto: “laReverdie”, prestigioso ensemble veneziano di Musica Medioevale vocale e strumentale (liuto, salterio, ghisella..) che vanta il Premio Internazionale “Diapason d\'Or” per la musica antica. É uno dei più illustri ensemble d\'Europa e l’esibizione è un’esclusiva per l’Italia. La Stagione si concluderà con una serata-evento Sabato 8 Maggio a Recanati, Teatro Persiani.


L’Orchestra Sinfonica di Roma e il Coro di Ascoli Piceno eseguiranno “Un\'ansia di pace” opera della grande compositrice di fama mondiale Ada Gentile concepita dopo la tragedia dell\'11 settembre e incisa per RAITrade con la partecipazione straordinaria di Alessandro Quasimodo, voce recitante, su testi del padre Premio Nobel Salvatore Quasimodo e I. Manni. Per il gran finale Ilaria Baleani ha riservato una grande sorpresa: verrà eseguita la celebre colonna sonora del film Premio Oscar “Nuovo Cinema Paradiso” in una nuova versione riscritta per pianoforte e orchestra dal M° Andrea Morricone appositamente per Ilaria Baleani, come omaggio alla pianista recanatese.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2010 alle 20:10 sul giornale del 28 gennaio 2010 - 787 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, francesca marchetti





logoEV